Society
di Marco Villa 10 Dicembre 2014

Le pubblicità vintage contrarie al voto delle donne

Guardando queste immagini si capisce quanto gli uomini del tempo fossero terrorizzati dalle donne

In Italia ci siamo arrivati al termine della Seconda guerra mondiale, i nostri vicini svizzeri nel 1971. Stiamo parlando del suffragio femminile, ovvero del diritto di voto esteso anche alle donne. Oggi diamo per scontato che sia così, ma per raggiungere il diritto al voto, le donne dovettero lottare e manifestare a lungo. E anche sopportare chi non voleva concedere loro questo diritto.

Non esattamente degli uomini illuminati, ma senz’altro dotati di mezzi finanziari e politici non da poco. Una dimostrazione? Questa raccolta di poster e vignette risalenti alla fine dell’800 e provenienti da Inghilterra e Stati Uniti. Si va da quelle divertenti a quelle ricattatorie, ma il messaggio resta sempre uno: la donna deve stare a casa.

Un altro aspetto interessante che emerge è il terrore degli uomini: in molti di questi poster si vedono mariti che non possono più uscire di casa, costretti a badare alle faccende domestiche mentre le donne si divertono. Come dire: occhio che se le donne prendono un po’ di potere, siamo rovinati. A suo modo, una manifestazione di inferiorità.

FONTE | Messynessychic

Si inizia con una vignetta in cui si promettono mariti per le vecchie cameriere (ritratte in modo poco lusinghiero)

704x466xsuffrage11.jpg.pagespeed.ic.HusAFNLI90v-jwWZ5nmU

 

 

Le suffragette contro la municipale

703x460xsuffrage6.jpg.pagespeed.ic.0SkpsBSST9A9JYo1p2c0

 

Qui la faccenda si fa ancora più pesante: in Inghilterra alcune suffragette fecero lo sciopero della fame e vennero costrette all’alimentazione forzata. L’ICWT dovrebbe essere l’International Council of Women.

704x467xsuffrage8.jpg.pagespeed.ic.EYSfZeS4Z05vBU0Urcmf

 

 

Un futuro in cui la politica è dominata dalle donne (di nuovo: si dava per scontato che le donne si sarebbero prese tutto)

703x466xsuffrage9.jpg.pagespeed.ic.9rL6iRPcZvUNolHC2MQj

 

 

Uomini inetti contro donne determinatissime

704x466xsuffrage10.jpg.pagespeed.ic.1xzeQ1RnWXubPm-Vgvwk

 

 

Si inizia con la serie: uomini con figli mentre le mogli degeneri sono chissà dove

537x856xsuffrage24.jpeg.pagespeed.ic.bb8dhf1tEnACZ39VF3g5

 

 

Il ricatto e la vergogna: mamma è una suffragetta

595x964xmummy.jpeg.pagespeed.ic.WwPpjCMbsTmVkTDVhRKM

 

 

“WOW, un paio di pantaloni! Che occasione imperdibile per togliere potere agli uomini!”

600x943xsuffrage28.jpeg.pagespeed.ic.d9dn5uLHfux9X34Kk8Zl

 

 

“Mia moglie si è unita alle suffragette”. E quindi la sua vita è finita. Che paura questi uomini!

509x820xsuffrage1.jpeg.pagespeed.ic.hYqsImcSXcJqHQ91L6r7

 

 

Mentre le donne fumano, giocano a carte e mangiano cioccolato, un uomo (cinese?) si occupa dei bambini e del bucato

794x493xsuggragette.jpg.pagespeed.ic.qEIOJlxmO4X20_5zaiJe

 

 

Un grande classico senza tempo: il modo più facile con cui le suffragette ottengono un voto

482x771xsuffrage3.jpeg.pagespeed.ic.4UhLRp6xI0ufh7pslb39

 

 

“Vorrei votare, ma mia moglie non me lo permette”

502x799xsuffrage11.jpeg.pagespeed.ic.fv9mjweMDZSn19o9aybB

 

 

E infine un altro grande classico, la versione primo-novecentesca del contemporaneo “dovrebbe scopare di più”

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >