Society
di Dailybest 14 Settembre 2018

Quanto spendono gli italiani in birra all’anno?

È sempre l’ora di una buona birra. Sì ma quanto ci costa?

Bella domanda, vero? Lo sappiamo che dopo il lavoro, dopo cena, nel weekend o all’ora dell’aperitivo, una birretta ci sta da Dio. Ormai sappiamo quanto questa deliziosa bevanda abbia proprietà taumaturgiche tipo far passare il mal di testa più del paracetamolo (con buona pace di Calcutta) ed è addirittura usata in una Chiesa speciale per battezzare i suoi fedeli, ma non sappiamo quanto bere birra incida sul nostro bilancio annuale.

Bene, il risultato è il seguente: secondo l’Istat, in Italia nel 2017 sono stati consumati 2.450 milioni di litri di birra. Nello specifico, considerando i consumatori maggiorenni e coloro che bevono abitualmente ciascuno consuma in media 31 litri di birra all’anno, 3 al mese.

 

 

La piattaforma di risparmio CupoNation ha analizzato quanto la spesa per la birra incide sull’economia familiare. Come riferimento per il costo di una birra si è considerato il report pubblicato recentemente da Deutsche Bank, che riporta 5,61 € come prezzo medio per una birra a Milano. Non male, considerato che a Oslo costerebbe 8,90 € e a Londra 6,21 €.

In altri paesi, invece, decisamente il costo si abbassa: a Manila il costo di una birra scende a 1,29 €, a Lisbona 2,41 € e a Istanbul 3,30 €.

 

 

Senza dubbio, in Italia la spesa per la birra non incide quanto a Rio de Janeiro dove rappresenta il 13% del salario minimo, in Messico del 27% e a Mosca sale al 32%. In Italia rappresenta circa il 5% del salario minimo mensile.

Guardando ai litri consumati, gli abitanti della Repubblica Ceca consumano in media 12 litri di birra al mese. Gli austriaci, tedeschi, polacchi, irlandesi e lituani consumano tra gli 8 e 9 litri al mese.

Gli italiani, invece, “solo” 3 litri al mese, forse perchè il resto dei litri è da attribuire al vino?

Per tutte le altre notizie e curiosità riguardanti la birra, clicca qui!

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >