tatuaggi unici
Credits: foto presa dal profilo instagram di Mr Mike Studios
Society
di Giulia Montani 16 Ottobre 2019

Tatuaggi unici che raccontano la vostra vita: Mr. Mike Studios sa come fare

Mr. Mike non è solo un tatuatore. Scopritelo in questa intervista

Non solo tatuaggi

C’è chi parte dalla sola voglia di farsi un tatuaggio, chi invece si innamora di un’immagine e sceglie di averla per sempre su di sé o chi scopre un tatuatore così bravo da decidere di trasformare la sua pelle in una tela bianca da riempire.
Ma basta capitare nello studio di Canzo (CO) o sulla pagina Instagram di Mr Mike Studios per capire che con lui, il tatuaggio assume un nuovo significato.
Serve concepire l’inchiostro in modo diverso da come si è abituati a fare per riuscire a immergersi nel suo mondo perché Mr Mike non è solo un tatuatore

Non esiste storia migliore se non la tua” è tra le prime frasi che si notano quando si visita il suo sito.
Sono parole che ci fanno pensare più a un libro o a un album fotografico lasciato sulla mensola da sfogliare ogni tanto e invece no. Mr Mike ci sta parlando di tatuaggi, qualcosa che rimane sulla pelle, per sempre con noi e solo nostro.

Tatuatore e narratore, Mr Mike racconta attraverso i suoi lavori, i momenti di vita di chi va da lui trasformando così un piccolo tatuaggio in una grande storia.
Quello che fa, infatti, va oltre la realizzazione di fotografie e ricordi su pelle.

La grande capacità dell’artista è quella di saper ascoltare le persone e tradurne le parole in opere d’arte.
Mr Mike lavora così: partendo dal racconto che l’interessato fa di un ricordo, di una persona o di qualcosa che gli sta a cuore della sua vita, instaura un dialogo molto profondo con chi lo contatta che porta allo sviluppo di un’idea da parte di Mike su come rappresentare quella storia. Piaciuto il progetto, il nostro illustratore di vite trasforma le parole, gli dà corpo attraverso semplici segni grafici rendendoli così unici, personali ed estremamente significativi per chi poi se li tatuerà.

Attraverso questo processo, Mr Mike riesce a dare valore alla singola storia creando qualcosa che mostri l’importanza di avere un tatuaggio “tuo e di nessun altro”

La storia di Mr Mike

Parlando con Mr Mike e cercando di capire da dove è nato questo progetto, l’artista mi racconta che dopo un anno e mezzo circa a tatuare le richieste di tatuaggi alla moda (che presto o tardi rimarranno solo disegni banali e tutti uguali), vende lo studio per ripartire da zero. Dà vita a qualcosa di totalmente diverso, un posto in cui primeggia una grande lavagna bianca (ora sostituita da un dialogo sempre più tête-à-tête e anche, spesso, dai social) con cui crea un contatto col cliente che giunge in studio e inizia a sviluppare quello che ormai è un lavoro affermato e riconosciuto a tutti gli effetti.

 

Partendo da zero, si è immaginato come il primo tatuatore esistente e si è chiesto cosa farne di quella macchinetta stretta tra le mani. Con la voglia di interrompere l’idea del tatuaggio come moda ma senza la pretesa o la volontà di cambiare le cose, ha dato vita all’unicità più assoluta che non potrà mai diventare moda a sua volta e mi spiega bene cosa vuol dire dicendomi che:

“Quella che tatuo è la storia di qualcuno che è quindi già di per sé inimitabile perché ognuno vive cose diverse e anche se determinati eventi come la perdita di qualcuno capitano a tutti, saranno comunque sempre diversi i modi in cui ognuno vorrà ricordare quella persona.”

In sintesi, ciò che Mike ama fare è prendere le storie delle persone, studiarle e trasformarle in tatuaggi dando importanza, più che al fare disegni diversi da quelli che si vedono in giro, al fare un tatuaggio che sia solo tuo.

Mike ora ha una sua clientela che definisce “di nicchia“, persone da tutta Italia che lo contattano per avere un tatuaggio unico al mondo. In sei anni di lavoro, seguendo questa strada è ora finalmente contento di ciò che fa e non si annoia mai!

Mr Mike tatuatore  Credits: foto presa dalla pagina instagram di Mr Mike Studios

Concludendo, se vi piace lo stile di Mr Mike e leggendo l’articolo avete pensato subito a qualcosa che vorreste trasformare in un tatuaggio che sia solo vostro, inimitabile e che racchiuda parte di voi, allora almeno un giro sui suoi social non può mancare.
Perché scoprirlo se invece non volete tatuarvi? Perché rende un semplice disegno la chiave perfetta per accedere alle emozioni più profonde di sé e andare a vedere i suoi post non può che incantare per la capacità con cui sa trasformare parole e sentimenti, in immagini.
E tu che storia gli racconteresti?

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >