Society
di Elisabetta Limone 18 Giugno 2020

20 motivi per cui non c’è niente di sexy ad avere le tette grosse d’estate

Da secoli crediamo che le tette grandi siano sexy, specialmente in costume da bagno. Credeteci, non è proprio così

Da sempre nell’immaginario maschile, le tette grosse sono sexy. Due belle ghiandole mammarie sproporzionate rispetto al resto del corpo e attiri fischi neanche fossi un difensore falloso, sguardi che sembrano provenire dal braccio dei serial killer di Alcatraz, fantasie turbobagnate e altre porcherie assortite.

Colpa delle statue pagane delle donnine zinnute? Dei film con Edwige Fenech o il Drive In con Tinì Cansino? Del mammonismo presente in quasi tutti i maschi etero italiani? Di tutto un immaginario incredibilmente becero eppure radicato più del DNA? Qualunque sia la risposta, è la domanda ad essere sbagliata, perché portare in giro le tette grandi d’estate non è sexy per niente e i seguenti punti stanno a dimostrarlo:

 

 

1) Le tette grandi sudano enormemente e alla fine della giornata il reggiseno sa di cane bagnato

2) Senza reggiseno non ci pensate neanche se non volete ritrovarvi a fare i palleggi con le ginocchia

3) La forza di gravità sembra agire ogni estate più dell’anno precedente e la prima prova costume è un inferno

4) Devi spendere un sacco di soldi in costumi da bagno perché quelli a pochi euro non reggono il peso

5) Devi andare a comprare il costume nei negozi fighi che ti diano la possibilità di acquistare il pezzo di sopra e il pezzo di sotto di diverse misure

 

 

6) Se ti metti la canotta o ti vesti scollata ti prendono per ragazza facile di default

7) Se ti vesti castigata sei un bagno di sudore prima ancora di essere uscita di casa

8) Se corri non diventi Pamela Anderson ma sembri una parodia della pubblicità del Big Babol

9) Quando corri fanno malissimo

10) Quando cammini coi sandali, dopo un po’ hai mal di schiena

 

 

11) Non riesci a vederti i piedi e pestare una merda coi sandali non è proprio il massimo

12) Ti ingobbisci per nascondere le tette ed è subito scoliosi

13) Le camicie sono un bel problema perché o le prendi col bottone della misura delle tette, ma ti staranno larghe ai fianchi, o le prendi della misura dei fianchi, ma il bottone delle tette rischia di diventare un proiettile

14) Le magliette col taglio stile impero ti fanno sembrare incinta

15) Hai un punto in più per preoccuparti delle smagliature nel caso dovessi dimagrire

 

 

16) Nel caso ci sia l’aria condizionata, i tuoi capezzoli diventano turgidi e si gira tutto il locale per guardarti

17) Hai grosse difficoltà a stenderti a pancia sotto al mare, ma se ti metti a pancia sopra, metà corpo non si abbronza e le tette ti arrivano alla gola

18) Non puoi indossare maglie o vestiti con stampe o scritte perché diventano distorte creando un effetto ottico disturbante

19) Non puoi permetterti di indossare quei bei reggiseni a fascia senza che sembrino due buste della spesa piene d’acqua

20) Le bretelle del reggiseno scavano dei solchi enormi tipo ruspe sulle tue spalle

BONUS/MALUS: Quando abbracci qualche tuo amico al mare e siete entrambi in costume, il rischio durello è assicurato e non fa mai piacere in quei casi lì

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >