Society
di Elisabetta Limone 18 Giugno 2020

Porte di design o classiche: come scegliere quella giusta?

Porte di design, moderne, classiche, scorrevoli, quante ce ne sono! Consulta questa pratica guida per fare la scelta giusta per la tua prossima porta!

Dalle porte di design a quelle classiche, una guida alla scelta

Quando si tratta di scegliere la tipologia di porte per interni, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Devi capire se optare per delle porte di design, che uniscono funzionalità e stile, o se hai delle esigenze di spazio che restringono il campo, rendendo le porte scorrevoli preferibili rispetto a quelle a battente, ma le variabili da considerare non finiscono qui! Meglio vetro o legno? Taglio classico o moderno? Maniglie in vista o a scomparsa? Non è solo questione di gusto perché le funzioni svolte dalle porte sono diverse: separano gli ambienti creando privacy, aggiungono dettagli di stile e attutiscono luci e rumori. Hanno, quindi, un ruolo fondamentale in una casa e ogni porta ha le sue caratteristiche uniche e peculiari. Per aiutarti a scegliere la tua prossima porta senza paura di sbagliare, abbiamo “approfittato” del catalogo del marchio italiano Cocif.com, leader italiano per la produzione di porte e finestre, per creare questa pratica guida sulle tipologie di porte per interni. Vediamo tutti i dettagli per ogni tipo!

Prima di scegliere, considera le esigenze di arredamento e di spazio (esempio: ti serve una porta scorrevole?)

Ebbene sì, anche le porte devono prima di tutto rispondere alle “esigenze” di una casa e devono, quindi, in primis essere utili e pratiche per gli spazi abitativi. Per esempio: una casa piccola potrebbe recuperare centimetri preziosi usando porte scorrevoli o se poco illuminata dal sole potrebbe risultare più luminosa con delle porte in vetro. Il primo passo da fare per scegliere la porta giusta è quindi quello di avere ben chiara la struttura degli spazi abitativi e capire come un elemento di arredo, come una porta, possa inserirsi in quel contesto in modo funzionale. E adesso è il turno dello stile.

Porte di design

In legno, naturale o laccato, in vetro, in metallo o in laminato con disegno legno, le porte di design diventano elementi essenziali dell’arredo e portano le firme dei più importanti designer di fama mondiale, come Gae Aulenti, Ettore Sottsass, Piero Lissoni, Antonio Guerra, detto Tonino; alcuni dei quali hanno riservato dei progetti in esclusiva al marchio Cocif.

Porte moderne

Le porte moderne hanno un’anima minimalista, linee definite, cornici invisibili o assenti, un insieme che si fonde completamente con l’arredo, come a voler enfatizzare la fantasia delle mura o gli altri complementi di arredo presenti negli ambienti della casa. I materiali con cui sono realizzate, dal legno al vetro e alluminio, permettono, inoltre, di declinarle a seconda di ogni esigenza di stile.

Porte classiche

Le porte classiche sono la scelta ottimale se l’arredamento che hai scelto o che vorresti prendere richiama uno stile elegante e raffinato. Fregi, decori, sagomature e intelaiature impreziosiscono la porta ed esaltano un arredo di lusso o con distinti richiami alle scelte di stile più ricercate.

Porte a filo muro

Possono essere delle porte scorrevoli o delle porte a battente e del materiale che più soddisfa le singole esigenze, ciò che caratterizza le porte a filo muro è la loro completa mimetizzazione con la parete. Non ci sono stipiti, cornici e coprifili a segnare lo stacco della porta, che può essere anche tinteggiata o tappezzata con le stesse fantasie usate per decorare le pareti, così da renderle praticamente invisibili.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >