Society
di Eva Cabras 4 Febbraio 2015

Questa donna ha smesso di ridere 40 anni fa per prevenire le rughe

Faccia di cemento, per preservare il suo viso dalle rughe. Questa donna non ride da 40 anni è non è l’unica. Tutte qui.

Al mondo c’è chi veramente non se la sente di invecchiare. Rughe e capelli bianchi diventano manifestazioni dirette del Demonio, il male assoluto, luridi vessilli di decadimento fisico che proprio non sono tollerabili. Via libera quindi alle creme, alle maschere, agli impacchi a base di bava di lumaca, al lifting, al botulino, all’acido ialuronico, alla tinta per capelli e al trapianto con i peli presi dal deretano.

Passi tutto, ma perché spendere soldi in prodotti di bellezza quando si può semplicemente e gratuitamente controllare i muscoli della propria faccia? La cinquantenne Tess Christian di anni 50 ci dimostra come rimanere splendidamente giovani rinunciando a qualsiasi forma di espressione, smettendo di sorridere e facendo finalmente emergere il tripudio di depressione e desiderio di morte che alberga in ognuno di noi.

Ecco la simpatia in persona, Tess Christian, viso cementato d’ordinanza e il brio tutto festoso di una ciabatta spaiata sul bordo dell’autostrada.

[via]

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 1

Notevole anche l’accenno di duck face, certamente dovuta alle innumerevoli serate di spasso che ha regalato ad amici e parenti nel corso degli ultimi 40 anni.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 8

La bella signora cotonata non ha sorriso neanche quando è nata la sua figliola. Immaginate la gioia dei pargoli alle feste di compleanno.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 7

Facendo due calcoli, Tess a 10 anni era già preoccupata per le future rughe e molto diplomaticamente ha smesso di sorridere. Una bambina. Di 10 anni. Che smette di sorridere. Ok. Ho già voglia di piangere.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 3

Se Tess avesse smesso di ridere dopo aver visto questa foto probabilmente le avrei dato ragione. Non c’è proprio niente da ridere. La vita fa schifo e il fard sulle tempie di certo non aiuta.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 2

La signora Christian qui al funerale dell’Allegria.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 6

La signora Christian qui nelle vesti della moglie di Frankenstein.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 5

Ed ecco un bellissimo momento di vita genitoriale a base di alcolici rovinato dalla dentatura della giovane figlia, che ancora si ostina a cimentarsi in queste obsolete smorfie di ipocrisia porta-rughe.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 4

Non pensate neanche per un secondo che la storia di Tess sia un fenomeno isolato, no davvero. Vi presento Vicky Kidd, che dopo 33 anni di insulse risate ha deciso di smettere per preservare intatta la propria pelle.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 9

La piccola Vicky sorridente prima di arruolarsi nell’Esercito del Malocchio.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 15

Nessuno si azzardi a dire alla povera Vicky che il danno è già fatto, mi raccomando.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 10

La nostra passeggiata nel mondo dell’assoluta mancanza di senso non si è ancora conclusa. Andiamo adesso a conoscere la signora Christyne Remnant che, al contrario delle due precedenti schizzate, ha adottato la soluzione drastica numero 2. Ovvero, non smette mai di sorridere. Ed eccola nel fiore dei suoi 70 anni, con l’espressione ebete tipica di un corredo cromosomico lievemente ballerino e l’occhio destro mobile a 360° che gli permette di guardare da entrambi i lati quando attraversa la strada.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 11

La signora Remnant in versione “Casa nella prateria” e sosia di David Bowie.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 13

Nonostante l’aspetto orribile che assume il viso con l’utilizzo di questa pratica, Christyne ci assicura che è ottima per prevenire le rughe sulla fronte. Non resta che provare.

woman never smiles prevent wrinkles tess christian 12

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
50,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >