video fabbrica palline tennis
Society
di Sandro Giorello 20 Luglio 2016

Vedere come nasce una pallina da tennis è ipnotico

Un documentario di pochi minuti che riguarderete innumerevoli volte, senza stancarvi mai: noi non riusciamo più a farne a meno

 

Se osservare una pressa idraulica mentre distrugge diverse tipologie di oggetti può essere divertente, scoprire come questi vengano costruiti potrebbe essere altrettanto affascinante. Di sicuro lo è vedere come nasce una pallina da tennis e questo video lo dimostra.

 

video fabbrica palline tennis vimeo.com - La gomma con cui verranno create le palline

 

Il regista Benedict Redgrove ha passato un’intera giornata nella fabbrica della Wilson, una delle più importanti aziende produttrici di palline da tennis di tutto il mondo, ed ha confezionato un mini-documentario per l’emittente ESPN in occasione degli US Open che si terranno a New York dal prossimo 29 agosto fino all’11 settembre.

 

video fabbrica palline tennis vimeo.com - Le palline prendono forma

 

In meno di quattro minuti Redgrove è riuscito a sintetizzare le 24 fasi della produzione: a partire da quando le macchine preparano il composto di gomma fino quando tutte le palline – ormai già fornite del classico rivestimento giallo – vengono marchiate Wilson, confezionate nei loro tubi e, infine, disposte nei vari scatoloni per essere spedite.

 

video fabbrica palline tennis vimeo.com/ - Gli stampi vengono staccati dalla pressa

 

Il regista descrive la fabbrica come un luogo assolutamente rumoroso e caldo dove gli operai sono costretti a ritmi piuttosto frenetici. Il suo video, però, ci racconta un processo davvero affascinante: si rimane ipnotizzati nell’osservare questi strati di gomma cosparsi di colla che si trasformano magicamente in piccole sfere dalla forma ancora irregolare e goffa, per poi diventare solide palline che rotolano verso i loro contenitori.

 

video fabbrica palline tennis vimeo.com - E poi tutte nei loro tubi

 

Riguarderete il video innumerevoli volte e non mi vi stancherete mai. Questo documentario convincerebbe a seguire il tennis anche chi è non è mai stato minimamente interessato a questo sport.

FONTE |  devour.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >