Society
di Marco Villa 26 Gennaio 2016

Sisters of the Valley, le suore californiane che lottano per la marijuana legale

La coltivano in proprio e la vendono nel loro negozio su Etsy

Non è certo una novità: in alcuni stati degli Stati Uniti, la coltivazione e la vendita di marijuana è legale. In Alaska, Colorado, Oregon e nello stato di Washington è totalmente legale, anche per scopi ricreativi, mentre in altre zone d’America è consentito l’uso solo per scopi medici.

Tra questi stati da quasi vent’anni c’è anche la California, dove il settore è decisamente florido. Non tutto, però, va nel verso giusto, perché determinate città e paesi hanno adottato leggi che proibiscono la coltivazione di erba. Una delle città in questione è Merced, 80mila abitanti a due ore circa di macchina da San Francisco, il cui consiglio comunale ha votato in questo senso.

 

suore-marijuana The Guardian

 

Qui arriva il bello, perché a Merced si trovano le Sisters of the Valley, un gruppo di suore che coltiva in proprio marijuana e la vende su Etsy. Gruppo è un parolone, perché sono solo due, ma sono pur sempre suore che coltivano marijuana. Una storia di per sé fantastica, che diventa ancora più incredibile nel momento in cui le suore decidono di rivolgersi a Change.org con l’obiettivo di fermare la nuova legge anti-marijuana, che finirebbe per rendere illegali le loro attività.

In realtà è il caso di fare una precisazione: non si tratta di suore cristiane, ma di suore che fanno parte di una congregazione religiosa che unisce ispirazione new age, ambientalismo e idee decisamente progressiste. In sostanza, fricchettone che si mettono il velo di jeans. Il Guardian le ha intervistate e garantisce che sono sincere: noi quindi non vogliamo uccidere questa bellissima immagine, perché per noi resteranno sempre e comunque suore che lottano per la libera circolazione delle canne.

E poi, diciamolo: quanto sarebbe bello se anche i nostri monaci ampliassero la loro produzione, invece di rimanere legati al solito amaro o alle erbe officinali?

 

sisters-valley Facebook

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >