Society
di Simone Stefanini 3 Luglio 2017

Xennial, la generazione passata dal telefono a gettoni all’iPhone

Se sei nato tra il 1977 e il 1983, sei ufficialmente uno Xennial, che è passato dal Nintendo alla Playstation 4, dal telefono a gettoni all’iPhone

 

Con le generazioni bisogna essere chiari, altrimenti si rischia di non capirci granché. Fino a oggi, la Generazione X era quella dei nati tra il 1965 e il 1984. Veniva dopo il Baby Boom (1945-1964), prima dei Millennial (1985 – 2000) e della Generazione Z, quella dei nativi digitali nati dopo il 2000.

Adesso però la catalogazione coatta dell’essere umano occidentale vive un momento si sbandamento con l’introduzione di una nuova generazione, gli Xennial, cioè i nati tra il 1977 e il 1983. La parola è un mash up tra la X e i Millennials.

Si tratta dei pionieri delle nuove tecnologie, di quelli che hanno visto la nascita di internet, degli smartphone, delle app e hanno in sostanza visto il mondo che conoscevano, cambiare repentinamente. Si sono adattati certo meglio di quelli della Generazione X (alla quale appartengo e come vedete sto scrivendo su un papiro con una piuma d’oca).

Sono la generazione dei Goonies e del Nintendo, del floppy e del MiniDisc. Hanno visto i primi cellulari e poi i primi smartphone, hanno conosciuto l’internet 1.0 prima dei social e sono testimoni del più grande cambiamento della società, dai tempi della guerra.

 

 good magazine

 

Sarah Stankorb e Jed Oeldbaum di Good Magazine scrivono: “Siamo atterrati in un luogo accogliente e disastrato allo stesso tempo prima della recessione che ha afflitto i Millennial. Tuttavia eravamo ancora abbastanza giovani quando l’economia è collassata, non avevamo ancora investito molto, non abbiamo perso case e pensioni. A differenza di molti generazione X.”

In pratica, si parla dei trenta-quarantenni che ce la fanno, che non si bloccano come i cani da punta quando devono aprire un’app oppure devono usare Skype, che sanno come accendere l’iPhone e il Mac ma anche che ricordano il Walkman della Sony a cassette e il telefono a gettoni.

Quindi sappiate, irriducibili nostalgici dell’originale contro il remake, dei coin op in sala giochi e del T9, che oggi avete un nome, appartenete a una microgenerazione che vi rispecchia. Possiamo solo immaginare una tavola gigantesca con tutti gli Xennial che all’inizio parlano di lavoro e alla fine della cena cantano insieme le canzoni dei cartoni animati giapponesi. Cheers!

Qui potete fare il quiz del Guardian per capire se ne fate parte o meno.

 

 cosmopolitan

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >