Society
di Marco Villa 4 Luglio 2017

Lo scandalo Donnarumma (nel senso di Antonio) è l’ennesima sconfitta del merito

Il milione annuo di Antonio Donnarumma è frutto del peggiore familismo anti-meritocratico italiano

 De André racconta la serie A

 

“Accordo totale tra Milan e Donnarumma” è questo il titolo con cui nella notte Eurosport ha annunciato la fine del primo grande caso di mercato dell’estate 2017. Chiusa la bega contratto, però, si è aperto uno scandalo ancora più grosso. E l’argomento principale non è la cifra percepita dal portiere del Milan, ma una clausola che crea imbarazzo vero.

Breve riassunto: protagonista è Gianluigi Donnarumma detto Gigio, il portiere prodigio, esploso ancora minorenne e diventato simbolo del nuovo Milan, ma pronto a trasformarsi da possibile bandiera a traditore mercenario in caso non rinnovi il proprio contratto. Il punto di svolta è l’annuncio della dirigenza del Milan del 15 giugno: Donnarumma non rinnova, non è bastata l’offerta di cinque milioni di euro netti all’anno per cinque anni, il suo agente Mino Raiola ha deciso che il giocatore non firma.

 

 Linkiesta

 

E giù di insulti sempre più pesanti, che arrivano sulle spalle di un ragazzino classe 1999 che si ritrova apostrofato come Dollarumma e si vede piovere addosso finti dollari mentre gioca l’Europeo di categoria con la Nazionale Under 21. Il cattivo della storia è ovviamente interpretato da Mino Raiola, che tutto ha per essere perfetto nel ruolo, compreso un curriculum di colpi di genio/malefatte che l’hanno reso il migliore/peggiore procuratore degli ultimi anni.

Come nella più classica delle storie, dopo un secondo atto di lotte e sofferenza, ci si avvicina al lieto fine: l’Europeo di Donnarumma non è dei migliori, mentre i giornali sportivi raccontano di triangoli comunicativi tra la famiglia, il Milan e il procuratore. Fino a ieri notte, fino all’annuncio di Eurosport: Donnarumma e il Milan rinnovano, per la cifra di sei milioni di euro netti all’anno.

 

Alla fine, quindi l’ha spuntata Raiola, portando a casa un milione in più e rendendo Donnarumma il giocatore più pagato della serie A dopo i due migliori attaccanti del campionato, ovvero Gonzalo Higuain e Paulo Dybala. Cifre esagerate? Probabile, ma non è questo il punto vero della questione.

Il punto vero della questione è che in realtà la famiglia Donnarumma incasserà un altro milione a stagione. Non si tratta dei soliti bonus, ma di un benefit molto particolare: i Donnarumma e Mino Raiola hanno infatti ottenuto un pacchetto famigliare, inserendo nel contratto di Gigio la clausola dell’acquisto del fratello Antonio, a sua volta portiere. Antonio Donnarumma rivestirà il ruolo di terzo portiere della squadra, con uno stipendio da un milione di euro annui.

 

 De André racconta la Serie A

 

E qui si arriva al vero scandalo di questa faccenda, perché se il contratto di Gigio Donnarumma è frutto della più classica dinamica di mercato (il Milan lo paga tantissimo nella speranza di avere in casa il miglior portiere della sua generazione o di venderlo a peso d’oro in futuro), il contratto di Antonio Donnarumma è frutto del peggiore familismo anti-meritocratico italiano. Perché Antonio Donnarumma è un signor nessuno, che vanta una sola presenza in serie A con il Genoa nell’ultima giornata del Campionato 2012/2013 e che lo scorso anno ha giocato in Grecia nell’Asteras, squadra che ha chiuso al tredicesimo posto. Secondo Transfermarkt, il suo valore di mercato si aggira intorno ai 700mila euro, ovvero il 30% in meno di quello che guadagnerà a partire dal giorno della firma (del fratello).

Non è la prima volta che un giocatore di peso riesce a imporre un fratello in un pacchetto famiglia, ma qui siamo veramente al paradosso. Il portiere che è riuscito a emergere grazie ai propri meriti, scavalcando ogni gerarchia e mandando in panchina giocatori più titolati di lui è ora il giocatore che si mette di traverso bloccando sogni e prospettive di altri giovani promesse come lui, tutto per il bene superiore della famiglia. Chissà come si sentirà, per dire, Alessandro Plizzari, portiere della Primavera del Milan e della Nazionale Under 20, che di colpo si ritrova completamente a caso un secondo Donnarumma sulla propria strada.

Se il ritorno di Donnarumma e Raiola verso il Milan poteva essere letto come una vittoria della società e della sua strategia di fermezza, appare evidente che questo finale, con un totale di due milioni di euro all’anno in più alla famiglia Donnarumma, segna il netto trionfo del procuratore dei procuratori. E l’ennesima sconfitta del merito, ma a quello siamo abituati.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >