Society
di Marta Blumi Tripodi 6 Settembre 2012

Yo Gabba Gabba: se il Coachella incontra lo Zecchino d’Oro

La tv per bambini in età prescolare è noiosissima, con qualche rilevante eccezione. Tipo Yo Gabba Gabba, geniale trasmissione in onda dal 2007 negli Stati Uniti.

Sulla carta non sembra avere niente di diverso rispetto al nostro Albero Azzurro o alla Melevisione, a parte l’ambientazione spaziale (un lontano pianeta popolato da mostri ciclopici e robot giganti). Le analogie, però, finiscono qui, perché il pubblico di Yo Gabba Gabba è costituito sì da bimbi dell’asilo, ma soprattutto dai loro genitori e fratelli maggiori, che non si perderebbero una puntata per niente al mondo. Merito della musica: le canzoncine educative che accompagnano la trasmissione sono scritte e interpretate da gente del calibro di Decemberists, Super Furry Animals, Ting Tings e via dicendo. Capita così che i Chromeo si ritrovino in un lavandino a spiegare ai giovanissimi telespettatori perché è importante lavarsi le mani, o che gli Of Montreal elenchino i cibi che è giusto mangiare quando fa male il pancino. Tra le varie rubriche, un appuntamento fisso in cui il pioniere del rap Biz Markie insegna a fare beatbox e un’altra in cui varie star della televisione condividono con il pubblico il proprio miglior passo di danza.

 

 

Se tutto questo non bastasse, due anni fa Yo Gabba Gabba si è trasferito armi e bagagli al Coachella, dove oltre ad intervistare vari nomi noti del rock ha inaugurato una serie di dj set frequentatissimi che vedevano i vari personaggi dello show alternarsi ai piatti.

 

 

La nuova stagione di Yo Gabba Gabba riparte a settembre sul Nickelodeon statunitense; alcune puntate sono andate in onda anche su quello italiano.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >