Tech
di Elisabetta Limone 4 Novembre 2019

Parola d’ordine “rigenerato”: così si risparmia davvero su smartphone e pc

Nel momento in cui si presenta la necessità o la voglia di cambiare lo smartphone, sempre più spesso si decide di affidarsi ad un dispositivo rigenerato. Ma cos’è precisamente? Si tratta di un device che molto spesso rientra in una fascia di prezzo medio-alta qualora acquistato nuovo, ma che in questo caso non è usato, ma neanche nuovo. Nonostante questa sua peculiarità, garantisce comunque un’ottima affidabilità e garanzia.

Acquistare uno smartphone rigenerato si oppone anche a quel fenomeno per il quale lo smartphone in possesso diventa automaticamente vecchio nel momento in cui viene prodotto un modello nuovo. Probabilmente la soluzione di uno smartphone rigenerato o ricondizionato può rivelarsi una scelta furba.

Cos’è uno smartphone ricondizionato

Gli smartphone ricondizionati sono dei dispositivi mobili che risultano invenduti, destinati alle esposizioni, usati, ordinati e restituiti per un qualche difetto che però vengono rigenerati, appunto, da alcune aziende dedicate a dargli nuova vita. Esistono anche gli iPhone rigenerati, come anche pc e tablet. Non è del tutto un device di seconda mano, in quanto viene sottoposto nuovamente alla clientela assolutamente come nuovo dopo una serie di interventi e test tecnici che gli donano, quindi, una seconda vita.

Vengono rimessi a nuovo con le stesse funzionalità, prestazioni e lo stesso design di un dispositivo appena uscito dalla fabbrica. Inoltre, godono anche della possibilità di ricevere tutti gli accessori assolutamente nuovi.
Ogni singolo pezzo dello smartphone, viene sottoposto ad un’attenta analisi prima di essere rielaborato e riproposto alla clientela.
In ogni caso, bisogna comunque stare attenti ad eventuali raggiri, in quanto potrebbe esserci sempre la possibilità che qualche male intenzionato cerchi di piazzare sul mercato un qualsiasi apparecchio elettronico rubato e guadagnare qualcosa in maniera illecita.

Il processo di rigenerazione

C’è da precisare che questi dispositivi usati non vengono automaticamente rimessi in commercio con tutti i relativi segni di usura o addirittura i dati dei vecchi proprietari, proprio come accade per gli smartphone usati, ma vengono completamente reimpostati alle condizioni di fabbrica tramite operazioni ben più precise di un comune ripristino.
Allora come avviene il processo che permette a questi smartphone di ritornare ad essere come nuovi?

  • Per prima cosa, viene esaminata la componente estetica del device, in particolare viene prestata molta attenzione a eventuali graffi sullo schermo, spaccature o altri segni sulla scocca. Una volta individuati, vengono sostituiti tutti i pezzi che necessitano di questa operazione.
  • In secondo luogo, viene accertato il funzionamento del dispositivo, gli eventuali difetti al touchscreen o tastiera fisica nel caso ci sia, viene esaminato il funzionamento degli altri pulsanti e del sistema audio. In caso di difetti, queste componenti vengono riparate.
  • Successivamente vengono sistemati tutti gli accessori guasti o che non funzionano alla perfezione.
  • Il passo più importante è proprio quello della effettiva rigenerazione: in questo momento, il device viene ripristinato alle impostazioni di fabbrica in modo che non compaia nessun riferimento ad un utilizzo precedente, eliminando anche le diverse applicazioni e gli aggiornamenti a cui è stato sottoposto precedentemente per farlo tornare nelle condizioni in cui era prima di essere stato utilizzato, proprio come appena uscito dalla fabbrica.
  • Una volta terminato il processo di rigenerazione, viene sottoposto ad una pulizia profonda di ogni parte fisica per poi essere assemblato.
  • A concludere le operazioni, lo smartphone viene sottoposto ad un ultimo test di qualità, affinché possa essere rimesso sul mercato perfettamente rigenerato e come nuovo.

I vantaggi degli smartphone rigenerati

Perché acquistare uno smartphone rigenerato o ricondizionato? I buoni motivi per scegliere un dispositivo di questa categoria sono diversi.
Innanzitutto il principale vantaggio di fare un acquisto del genere sta nel prezzo: questi dispositivi vengono messi sul mercato ad un prezzo inferiore di circa il 15-30% (a volte fino al 60%) rispetto ad uno stesso modello appena uscito dalla fabbrica.

Un altro dei suoi vantaggi è quello di essere sottoposto a dei controlli veramente importanti, superiori a qualsiasi garanzia informale che può rilasciare un privato che vende il suo prodotto usato. Questi dispositivi ricondizionati hanno, poi, una reale garanzia che va dai 6 ai 12 mesi.
Alcune aziende danno l’opportunità di acquistare i propri prodotti rigenerati direttamente sul loro sito, esattamente come fa Apple, altrimenti non è difficile trovarli nei grandi centri commerciali.

Altro importante vantaggio di questi prodotti, e non meno importante dei precedenti, è quello ecologico: acquistare uno smartphone rigenerato permette di non inserire nel sistema un altro RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) e ridurre l’impatto ambientale riciclando un device che, altrimenti, sarebbe andato in totale abbandono.

Bisogna anche valutare, di contro, che mentre un cellulare nuovo è coperto da una garanzia di 24 mesi, uno smartphone rigenerato ha una garanzia molto minore che arriva ad un massimo di 12 mesi. Durante la fase dell’acquisto è anche opportuno stare attenti che la descrizione del prodotto sia conforme a quella dell’azienda venditrice, sottoponendo anche ad un’attenta analisi personale l’eventuale rivenditore ed il relativo metodo di pagamento.

In ogni caso sarà comunque necessario prestare attenzione ad una serie di cose: il prodotto rigenerato e affidabile deve riportare una sigla che ne indica la qualità dove A, B e C indicano il livello di usura del telefono, partendo dal grado A per un telefono meno usurato e praticamente in condizioni perfette, fino ad arrivare al grado C che indica che sono presenti evidenti segni di usura, graffi sullo schermo o una batteria a fine ciclo vita.

Rigenerato conviene o no?

La scelta di avere uno smartphone rigenerato porta un vantaggio economico non indifferente, in quanto permette di ottenere un telefono non usato, ma come nuovo ad un prezzo molto conveniente e che, inoltre, permette di fare una scelta assolutamente ecologica permettendo di risparmiare sia nel portafogli che in termini ambientali.

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >