TV e Cinema
di Simone Stefanini 27 Ottobre 2015

5 motivi per cui abbiamo paura del remake del Rocky Horror Picture Show

Da Laverne Cox al regista di High School Musical: ecco perché questo remake non ci convince

TRHPS lecornacchiedellamoda - Il cast del Rocky Horror Picture Show

 

Ragazzi dalle parti di Hollywood, professionisti che lavorate nel cinema o nella televisione, che problemi avete? C’è bisogno di fare il remake o il reboot di ogni cosa oppure possiamo stare un attimo tranquilli coi nostri ricordi, che sono quelli e non ce li tocca più nessuno, mentre voi vi divertite a scrivere e filmare robe nuove per il futuro?

L’ultima cosa che volevamo sentire è il remake televisivo del Rocky Horror Picture Show, annunciato dalla Fox per festeggiare i 40 anni del film. Non ce n’è bisogno, grazie, passiamo oltre. Vi diamo 5 macromotivazioni giusto per farvi capire l’entità dell’errore.

 

Rocky-Horror-Picture-Show-Lips yaleherald

 

1. Non sono più gli anni 70. Ve ne siete accorti vero? Il Rocky Horror, oltre a essere un delizioso tributo strampalato ai b-movie horror e sci-fi degli anni 30-40-50, è anche un manifesto di liberazione sessuale. Si affronta la bisessualità e la promiscuità in maniera scanzonata, a ritmo di rock’n’roll, una roba super rivoluzionaria per il 1975. Un po’ meno per il 2015. Di film che trattano questo tema ce ne sono stati caterve, di serie tv anche di più. Non c’è alcun bisogno di far diventare il Rocky Horror un musical innocuo per la tv. Ha sempre vissuto della dicotomia molti sanno cos’è, pochi l’hanno visto tutto e va bene così. Ci sono prodotti nati per essere visti alle proiezioni di mezzanotte, per essere film di culto. Non c’è motivo di sputtanarli, di edulcorarli per farli conoscere alla massa. Che la massa si prenda la briga di andare a vedersi l’originale, no? Tanto più che il RHPS è perfetto così com’è.

 

 

2. Le canzoni originali. “Hot patootie bless my soul, I really love that rock’n’roll” cantava Meatloaf nei panni di Eddie nel film originale. La musica del Rocky Horror Show, scritta da Richard O’ Brien (che interpreta Riff Raff) è figa oltre ogni misura. Rock’n’roll anni 50, il lato oscuro di Grease, fatta apposta per essere imparata a memoria e tramandata ai nipoti come bollino di qualità, come contrassegno di controcultura. Musica che sapeva di vinile e di chitarre acide, di sax invadenti e di pianoforti menati. Non sia mai che per venire incontro al gusto dei ragazzini di oggi si voglia adattare la bellissima colonna sonora ai ritmi hip hop, al beat iper compresso da teen star pubblicitaria o da vincitrice di X Factor. Il Rocky Horror gira da oltre 40 anni i teatri di tutto il mondo e non ha mai subito cali d’attenzione. Chi si prende l’onere di riscriverlo?

 

tumblr_nnyd5k5qsR1r745vdo5_500 tumblr

 

3. Tim Curry è insostituibile. Basterebbe il nome. Un attore che verrà ricordato per due ruoli, per i quali è diventato insostituibile: Frank’n’Further, lo scienziato bisex col bustino, le zeppe e le calze a rete del RHPS e Pennywise, il clown di IT. La sua voce potente, il suo sguardo che seduce, la sua fisicità. È la pietra di paragone eterna per il personaggio, anzi, si può dire che il personaggio stesso sia nato con le sue fattezze. Cioè, lo vorreste vedere il reboot di Shining con uno qualsiasi che non sia Jack Nicholson? Facciamo di no.

 

laverne movieplayer

 

4. Laverne Cox come protagonista. Certo, come mossa potrebbe essere astuta: transessuale famosissima, la prima a guadagnarsi la copertina del Time, una delle star di Orange Is The New Black. Massimo rispetto per la sua missione per i diritti della comunità LGBT, ma non diciamo sciocchezze: un tranny con le fattezze femminili butta giù tutto l’impianto narrativo del musical. Si parla di omaggio ai b-movie degli anni 30, in cui uomo e donna hanno dei ruoli prestabiliti, sovvertiti da questo strano maschio pieno di groupie che è appunto Frank’n’Further, icona della rockstar anni 70. Non si parla del reboot di Ghostbusters, in cui cambiare il sesso dei protagonisti può solo che far bene, per non portarsi dietro tutti i paragoni del caso.

 

high-school-musical-2-immagine cinemaz

 

5. La regia di Kenny Ortega, il coreografo di High School Musical. Dai, non scherziamo. Sarà anche un professionista con le palle quadrate ma il RHPS e High School Musical sono due cose  un tantino diverse. Il Rocky non ha bisogno di coreografie tecniche, ha le sue un po’ punk ed è per questo che è amato. È anche il regista del documentario su Michael Jackson This is it, e ancora una volta si parla di masse contro culto. Il culto, lo dice la parola stessa, è sacro. Non bestemmiamo, su, vogliamo ballare il Time Warp così com’è.

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >