TV e Cinema
di Silvia Rossi 18 Settembre 2015

“Il film è tuo, fanne ciò che vuoi”: Charlie Kaufman racconta Anomalisa

Abbiamo intervistato Charlie Kaufman e Duke Johnson, registi del film di animazione Anomalisa Il film di animazione che ha vinto il Gran Premio della Giuria a Venezia

anomalisa-2 Indiewire - Anomalisa, il nuovo film di Charlie Kaufman e Duke Johnson

 

Ci sono tre reazioni possibili quando ti capita di incontrare un professionista come Charlie Kaufman. Freddezza: sai che non ama parlare dei suoi film e quindi ti ghiacci al pensiero di trovare qualcosa di sensato da chiedergli. Manifesti entusiasmo fuori luogo: per te lui è un genio, l’hai studiato in università e la purezza dei suoi film ti ha sempre disarmato. Glielo dici, e poi glielo ridici, e alla fine glielo ripeti. Diventi logorroico: per voler sapere tutto alla fine ti ritrovi a parlare più di lui facendogli 2000 domande a raffica senza lasciargli il tempo di respirare.
E se queste tre reazioni si manifestano insieme nello stesso momento sei fregato.

Chi è Charlie Kaufman? Un genio della sceneggiatura. È americano, è noto per essere schivo e poco avvezzo alla celebrità e ha scritto film come “Essere John Malkovich”, “Se mi lasci ti cancello” (per il quale si è portato a casa l’Oscar) e “Il ladro di orchidee”. Il suo nuovo progetto si chiama “Anomalisa” e l’ha presentato alla 72esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dove ha vinto il Gran Premio della Giuria, e al Toronto Film Festival.
Il suo film, co-diretto da Duke Johnson, è realizzato con la tecnica stop-motion. È quindi un film in animazione. I puppets di Kaufman e Johnson sono stati pensati per essere più realistici possibile, senza perdere però la meccanicità tipica dell’animazione: i visi degli interpreti sono tagliati a metà orizzontalmente e “montati” per dar forma e movimento e sono in 3D.

 

 

A un certo punto del film vi sembrerà di vedere esseri umani. Questo perché all’abilità tecnica si affianca la maestria di Kaufman di scavare nell’intimità e nella fragilità umana per raccontare una storia di solitudine, tenerezza e noia che noi tutti abbiamo come l’impressione di aver ben chiara.
Il protagonista è Michael Stone, uno speaker motivazionale per addetti telefonici in viaggio di lavoro che, una volta giunto in albergo, per trasgredire o per bisogno di trovare anch’egli nuove “motivazioni”, seduce Lisa, una giovane fan accorsa proprio per sentire il suo discorso. L’incontro tra i due ha un che di poetico e comico e la dice lunga sulla necessità dell’uomo di sentire una nuova voce. Il film infatti è doppiato solo da tre attori: David Thewlis è Michael, Jennifer Jason Leigh è Lisa e Tom Noonan interpreta tutti gli altri personaggi, maschili e femminili.

La genesi di questo progetto è interessante e abbiamo chiesto direttamente a Kaufman di raccontarcela: “Anomalisa esiste da molto tempo (dal 2005), nasce come script teatrale e si trasforma in sound play, ovvero una lettura vera e propria del copione da parte degli attori, lasciando al pubblico la libertà d’immaginare le scene. L’abbiamo fatto anche noi, pensando a quello che sarebbe potuto essere e cercando di tirarne fuori qualcosa di diverso. È stata una traduzione molto interessante. Inizialmente per la realizzazione abbiamo trovato i fondi su Kickstarter – uno dei siti principali dove chiedere soldi per la riuscita di lavori creativi – ma una somma molto importante di denaro è arrivata da un produttore indipendente di nome Keith Calder”.

 

Charlie_Kauffman-Duke_Johnson-1  Duke Johnson e Charlie Kaufman

 

Sappiamo che è inutile chiedere un suo personale pensiero sulla storia che vediamo in scena…
“Certo, il film io l’ho fatto per te, tu trarrai le tue conclusioni, il film ti appartiene adesso e tu puoi farne quello che ti pare”.

Tom Noonan ci ha detto che lui non è ancora giunto a un’unica interpretazione della storia, ogni volta ne trae una conclusione differente, è qualcosa che ritroviamo in più o meno tutti i suoi lavori.
“È proprio questo che adoro ed è quello che cerco di fare ogni volta che scrivo: dar vita sempre a qualcosa di nuovo, di aperto”.

Si ride molto con Anomalisa, che cos’è per lei l’ironia e cosa la diverte?
Non lo so, non credo di essere in grado di rispondere a questa domanda… Credo che a volte mi basti “riconoscere” una situazione per sorridere di qualcosa. L’esagerazione mi diverte molto.

È necessaria più empatia o più distanza quando si scrivono storie immaginate?
La mia immaginazione diventa realtà. Io sono Lisa quando scrivo di Lisa, sono Michael quando scrivo di Michael. Ho bisogno di trasformarmi nei miei personaggi. Se mi mettessi a giudicare non sarebbe giusto nei confronti del pubblico, e nemmeno nei miei confronti.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >