TV e Cinema
di Simone Stefanini 24 Settembre 2015

Buon Compleanno Pedro Almodóvar, il regista dello scandalo e dell’emozione

Amiamo i suoi film, i suoi colori sparati, le sue storie melodrammatiche e insieme grottesche

almodovar Behance - Pedro Almodovar visto da Leni Burstein

 

Oggi compie 66 anni Pedro Almodóvar, il regista spagnolo che adoriamo, grazie ai suoi film colorati, dolci, melodrammatici, scandalosi e carnali, che partendo dall’underground iberico sono diventati famosi in tutto il mondo e hanno lanciato stelle del calibro di Penelope Cruz e Javier Bardem, tanto per fare due nomi.

Non tutti sanno che Almodóvar è stato anche un musicista: in questa intervista + playback lo vediamo insieme all’artista spagnolo Fabio McNamara. Direttamente dai glitterati anni 80, truccatissimi e parriccatissimi cantano un pezzo disco-tango-wave deviato e irresistibile. Una specie di Righeira, ben più perversi.

 

 

Tutto su mia madre (1999) è la sua pellicola più famosa e toccante. In una botta sola, Almodovar tocca i suoi temi preferiti: il sesso, la morte, l’omosessualità, la malattia, il teatro e la commedia, in un film perfetto proprio perché sbilanciato, eccessivo, con battute e colpi di scena che ti si attaccano al cuore. Nessuna parola sulla trama, ma vogliamo condividere il monologo di Agrado, il nostro personaggio preferito, che convincerebbe pure un leghista ad abbracciare la causa LGBT.

 

 

Parla con lei (2002) invece inizia con uno spettacolo teatrale di Pina Bausch, la leggendaria ballerina e coreografa tedesca scomparsa nel 2009, tra gli inventori del Tanztheatre (teatrodanza). Nello stesso film Caetano Veloso suona una versione di “Cucurrucucù Paloma” così bella da far accapponare la pelle anche in piena estate.

 

almodovar Tumblr - Pina Bausch in Parla con lei

 

La sua iconografia è talmente personale e riconoscibile che da pochi particolari si capisce subito se un film è suo o meno, come accade solo con i grandi del cinema. Se i suoi film sono debordanti e sopra le righe in ogni modo possibile, le opere che si ispirano ai suoi lavori spesso lavorano sulla sottrazione, anziché sull’addizione. Guardate questo collage: un taglio di capelli, un vestito, un pattern ed è subito Donne sull’orlo di una crisi di nervi (1988).

 

Almodovar Behance - Collage ispirato da “Donne sull’orlo di una crisi di nervi” © Carolina Peres

 

Il suo ultimo film è Gli amanti passeggeri (2013), quello in cui tre steward gayssimi devono affrontare un atterraggio problematico e lo fanno drogando i passeggeri della turistica e intrattenendo quelli della business. Se non lo avete ancora visto, recuperatelo, è divertentissimo ma allo stesso tempo, come al solito, la sua storia tocca da vicino e nel profondo i personaggi raccontati.

 

almodovar Tumblr - Still dal film “Gli amanti passeggeri” disegnato da Enaitz Greaney

 

Almodovar ha anche lanciato Antonio Banderas. Ben prima della gallina Rosita e ben prima di diventare la voce del Gatto con gli Stivali della DreamWorks, il bell’Antonio ha esordito al cinema proprio grazie al regista spagnolo in “Labirinto di passioni” (1982), per poi diventare una sorta di alter ego di Almodovar in “Matador” (1986) e in altri 3 film prima del successo internazionale (e dell’attività presso il Mulino Bianco) per poi  tornare a lavorare con Almodóvar in “La pelle che abito” (2011).

 

almodovar Tumblr - Antonio Banderas e Pedro Almodovar

 

“Non voglio imitare la vita nei film; voglio rappresentarla. Nella rappresentazione, usi i colori che ti senti di usare e qualche volta sono colori falsi. Ma è sempre per mostrare un’emozione.” 

 

almodovar  Una citazione di Pedro Almodovar

 

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >