TV e Cinema
di Simone Stefanini 2 Settembre 2015

Don Matteo vs. Jessica Fletcher: chi porta più sfiga?

Due paesini, un altissimo numero di omicidi. Chi porta più rogna, Don Matteo o Jessica Fletcher? Scrivilo nei commenti.

don-matteo-jessica-fletcher

Due volti televisivi, un unico comune denominatore: dove passano loro, ci scappa il morto.

Don Matteo e Jessica Fletcher non fanno parte della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Forestale, dei Rangers o dell’ F.B.I., semplicemente si trovano nel luogo del delitto e aiutano gli inquirenti a venirne a capo. Oppure, molto più frequentemente, si mettono di mezzo e vanificano le indagini del personale preposto al caso.

Don Matteo è il parroco della chiesa di San Giovanni di Gubbio (poi trasferito a Spoleto), ridente cittadina umbra, città del tartufo e della ceramica, conosciuta a livello internazionale perché San Francesco proprio lì conobbe il lupo e ci scambiò quattro chiacchiere. Dall’anno 2000 fino al presente, teatro di spaccio di stupefacenti, di laida prostituzione, di efferati omicidi sotto l’occhio vigile dell’atletico e prestante prete biondo, che tradisce un accento americano oppure un errore nel posizionamento del Kukident. Amico del maresciallo Nino Cecchini, riesce ogni volta ad intrufolarsi in quei delitti che, se non fosse stato presente, non sarebbero nemmeno avvenuti.

Superpoteri: preghiera dura, trick in bicicletta, occhi azzurri che sciolgono le donne, giacca di pelle nera, induzione innata alla confessione altrui.

Jessica Fletcher è un’insegnante americana, diventata improvvisamente famosa come scrittrice di avvincenti libri gialli, abitante a Cabot Cove, paesino fittizio di 3680 abitanti nello stato del Maine. Vuoi non vuoi, anche se il paese è piccolo, il numero di omicidi è altissimo, come sottolinea anche lo sceriffo Mort Metzeger. Essendo l’arzilla signora bionda allenata alla risoluzione di tali reati grazie alla scrittura dei suddetti libri  aventi per oggetto, ma guarda a volte il caso, il delitto e la cattura del malvivente, sovente difende  dalle accuse degli sceriffi il primo sospettato e li conduce ad acciuffare il vero assassino.

Superpoteri: doppiatrice fastidiosa, macchina da scrivere, somiglianza con gufo in parrucca, fans in cerca di autografi, apparizione al momento meno opportuno.

Superpoteri di entrambi: alcol.

don-matteo-jessica-fletcher-2

Tutti noi, grazie alle solerti repliche decennali, abbiamo assistito ad almeno una puntata delle gesta dei due eroi iettatori, quindi chiediamo a voi un giudizio insindacabile:

Chi porta più sfiga, Don Matteo o Jessica Fletcher?

Date pure la vostra preferenza nei commenti qui sotto.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >