TV e Cinema
di Chiara Minetti 6 Aprile 2012

F**k: i 25 film che lo usano più spesso

Una classifica in linea con lo spirito pasquale. I 25 film in cui si trova più spesso la parola F**K, F*****O, C***O.

Da notare anche gli FPM, ovvero i fuck per minuto risultanti dividendo la durata complessiva del film al numero totale dei f**k. Come si dice, la matematica non è un’opinione.

25. Jay and Silent Bob… fermate Hollywood (2001) — 248 f**K — FPM 2.38

 

24. Il grande Lebowski (1998)  — 260 f**K — FPM 2.222


23. Pulp Fiction (1994) — 265 f**K — FPM 1.72


22. Le Iene (1992) — 269 f**K — FPM 3.00


21. Brooklyn’s Finest (2010) — 270 f**K — FPM 2.04


20. State Property 2 (2005) — 271 f**K — FPM 3.07


19. Bully (2001) — 274 f**K — FPM 2.42


18. Jarhead — (2005) — 278 f**K — FPM 2.224


17. I’m Still Here (2010) — 280 f**K — FPM 2.59


16. Dirty – Affari sporchi (2005) — 280 f**K — FPM 2.886


15. Pride and Glory – Il prezzo dell’onore (2008) — 291 f**K — FPM 2.238


14. Another Day in paradise (1998) — 291 f**K — FPM 2.881


13. Made – The movie (2001) — 291 f**K — FPM 3.0631


12. Harsh Times – I giorni dell’odio (2006) — 296 f**K — FPM 2.55


11. Narc – Analisi di un delitto (2002) — 297 f**K — FPM 2.82


10. Quei bravi ragazzi (1993) — 300 f**K — FPM  2.05


9. Nella giungla di cemento (1993) — 300 f**K — FPM 3.09


8. Martin Lawrence Live (2002) — 311 f**K — FPM 2.75


7. Running (2006) — 315 f**K — FPM 2.58


 6. Twin Town (1997) — 318 f**K — FPM 3.21


 5. Alpha Dog (2007) — 367 f**K — FPM 3.00


4. Casinò (1995) — 398 f**K — FPM 2.235


3. Niente per bocca (1997) — 428 f**K — FPM 3.34


2. SOS Summer of Sam – Panico a New York (1999) — 435 f**K — FPM 3.0633


1. Fuck (2005 Documentary) — 824 f**K — FPM 8.86

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >