10 cose che non sai su Matrix, a 18 anni dalla sua uscita

Ma poi voi che pillola avete preso, quella rossa o quella blu?

hjvwqkhv via

 

Quando è uscito Matrix, esattamente 18 anni fa, ci ha spiazzato. La storia cervellotica, che metteva in dubbio la stessa realtà, gli effetti speciali che ci incollavano allo schermo, la recitazione di Keanu Reeves, Carrie-Anne Moss e Laurence Fishburne, gli stessi vestiti in pelle e gli occhialetti iconici, che per anni hanno fatto parte del guardaroba dei più intraprendenti fan, che avevano problemi col buon gusto.

Non vi stiamo a dire la trama, chi non l’ha visto non si merita di vagare nell’internet. Queste sono 10 curiosità che a distanza di quasi 20 anni vi daranno l’idea di come sarebbe potuto essere il film dei fratelli (all’epoca, oggi sorelle) Wachowski.

Nota a margine: non c’è un errore, sono davvero già passati 18 anni.

 

1) Neo doveva essere interpretato da Will Smith

3515will via

 

Il ruolo da protagonista, interpretato da Keanu Reeves, era stato dato a Will Smith  ma lui non poteva perché stava girando Wild Wild West. Grazie al cielo. Ce lo vedete il Principe di Bel Air a scegliere tra la la pillola rossa e quella blu?

 

2) Morpheus doveva essere interpretato da Gary Oldman

gogif3_mar27 via

Questo sarebbe potuto essere interessante, perché Gary Oldman è un cavolo di attorone. Immaginatelo però con Will Smith. Big NO.

 

3) L’agente Smith sarebbe dovuto essere Jean Reno

tumblr_m2lt78d1bc1qzi80do2_r1_500 via

Il francese è un bravo attore che ha iniziato benissimo e poi si è perso in ruoli sempre più marginali. La fisicità e la faccia spigolosa e sinistra di Hugo Weaving però sembrano fatte apposta per il personaggio, l’arcinemico di Neo.

 

4) Il ruolo di Neo è stato rifiutato anche da Ewan McGregor, Leonardo DiCaprio e Johnny Depp

giphy-83 via

Tutti a dire no, che sfiga, che film insulso e poi dopo 17 anni stiamo a parlare di loro come di sfigati perché hanno rifiutato uno dei possibili ruoli della vita.

 

5) Carrie-Anne Moss si è slogata una caviglia durante il film ma non ha detto niente a nessuno per paura che la sostituissero

aka-jessica-jones-casts-matrix-star-carrie-anne-moss via

Con l’aria che tirava, dato che nessun attore aveva il ruolo assicurato, diciamo che ha fatto bene.

 

6) Per riprodurre il suono delle pallottole al rallentatore, sono stati legati dei proiettili con lo spago e fatti roteare nello studio di registrazione

qdhrtjl6u7ugzvazfity1 via

Ingegnoso.

 

7) Nel giro di 2 anni, la sequenza delle pallottole al rallentatore è stata parodiata almeno 20 volte

Neo-in-The-Matrix-the-matrix-22575369-560-240-1 via

L’ha fatto anche Enrico Brignano, ed è tutto dire.

 

8) I cellulari del film erano i Nokia Stiletto (8110), prodotti in quantità limitata solo in Europa e in Australia

celularneo via

Forse per paura che negli Stati Uniti la gente li usasse per ordinare le armi.

 

9) I caratteri che scorrono sugli schermi dei computer sono lettere rovesciate, numeri e caratteri giapponesi Katakana

UAxa8 via

In quegli anni è diventato il salvaschermo del computer di tutti i nerd del mondo.

 

10) Oggi i registi Larry e Andy Wachowski sono diventati sorelle e si chiamano Lana e Lilly.

tumblr_nolpl2ymvQ1unt4w0o1_500 via

Ma di questo, ne abbiamo già parlato.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >