TV e Cinema
di Mattia Nesto 7 Luglio 2017

Pacific Blue è la serie tv più inutile della storia

Niente è meno divertente che guardare dei poliziotti in mountain bike mentre inseguono malfattori appiedati

 

Ormai i nostri standard in fatto di serie TV sono piuttosto alti. Sia in termini di trama sia a livello visuale-scenico, ormai avvicinarsi a una serie significa il più delle volte avere a che fare con una produzione di tutto rispetto, con altissimi budget a disposizione e cast stellari. Però non è sempre stato così: anzi, verrebbe da dire, non è mai stato così fino a ora. Già perché prima le serie TV erano anche e soprattutto dei riempitivi a basso costo che le televisioni producevano giusto per avere del materiale seriale da utilizzare per rimpinguare i palinsesti. Ma qual è la serie TV più inutile della storia? Non abbiamo dubbi: è stata Pacific Blue.

 

 

Andata in onda negli Stati Uniti dal 1999 al 2000 (e in Italia, neanche a dirlo, su Italia1), per un totale di 101 episodi, Pacific Blue rappresenta la più perfetta rappresentazione dello zero cosmico a livello narrativo. Protagonisti della serie sono infatti una squadra di agenti speciali in bicicletta del Dipartimento di Polizia di Santa Monica.  Sì avete capito bene: non soltanto è, l’ennesima, serie TV in divisa ma addirittura sono agenti su due ruote. Con tanto di borsello d’ordinanza e caschetto anti-caduta.

 

 

Ora, senza nulla togliere alla bellezza della topografia di Santa Monica (spiagge spaziali e enormi vialoni) ci si domanda quale idea malsana sia passati agli sceneggiatori quando hanno pensato  di  mettere al centro dell’azione una squadra di agenti in bicicletta? Piccolo esempio facile facile. Vera e propria quintessenza delle serie TV con le Forze dell’Ordine sono gli inseguimenti. Ma inseguimenti in macchina, magari auto della polizia o anche auto sportive: non si è mai sentito di eccitanti inseguimenti in mountain bike.  Gli sforzi di trama per far sì che i delinquenti fossero o anche loro su due ruote o comunque appiedati o sui pattini erano talmente evidenti da non far smuovere neanche una risata di scherno.

 

 

Per di più anche soltanto guardando i volti degli attori scelti ad interpretare gli agenti si ha la netta sensazione di essere di fronte ad un prodotto di Serie B, se non di Serie C. Seguireste con interesse le avventure di Tony Palermo, Cory McNamara, Victor del Toro, Chris Kelly e Wendle Terence “T.C.” Callaway (i nomi della squadra originaria della prima serie): la risposta è no, ovvio. Pure i nomi sono al limite del ridicolo!

 

Tanto è vero gli stessi interpreti dello show, raggiunti in questi anni da varie televisivi americane, hanno sempre dichiarato di essere notevolmente in imbarazzo quando ricordano la loro partecipazione a Pacific Blue. Nonostante quindi zero adrenalina, totale assenza di inseguimenti scavezzacollo alla Squadra Speciale Cobra 11 e con penuria pure di belle ragazze e di forzuti manzi da esportazione à la Baywatch, Pacific Blue, lo possiamo dire con forza, è la serie più inutile di tutti i tempi!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >