TV e Cinema
di Simone Stefanini 15 Settembre 2017

I poster di Stranger Things 2 che omaggiano i film di culto degli anni ’80

Mentre aspettiamo che Netflix ci faccia il regalo di Halloween, buttando fuori tutto Stranger Things 2 il 31 ottobre prossimo, continua il marketing nostalgico della serie creata dai Duffer Brothers. Stavolta si tratta dei poster che pagano tributo ai film culto degli anni ’80, da cui i registi hanno attinto senza risparmiarsi.

Il citazionismo su cui si basa la serie, che di solito viene tenuto nascosto agli spettatori, qui è rivelato del tutto e questa strategia sembra vincente, visto l’hype di cui si circonda ogni attività relativa alla serie più attesa di Netflix.

Guardiamo insieme i film citati nei poster:

 

Stand By Me – Rob Reiner (1986)

Il capo dei film con i bambini, le biciclette, l’avventura e il pericolo. Tratto da un racconto di Stephen King (e chi se no?), é un classico intramontabile che si rinnova a ogni visione e se per puro caso lo si trovasse in tv, difficilmente cambieremmo canale. I ragazzi di Stranger Things sono la versione nerd di quelli degli anni ’50 in Stand By Me, senza dubbio.

 

L’implacabile – Paul Michael Glaser (1987)

L’impavido sceriffo di Hawkins diventa Schwarzenegger in questo film parzialmente tratto da un romanzo di Stephen King (e chi se no?).  Il poster fotocopia la dice lunga sulle intenzioni degli autori nella seconda stagione.

 

Lo squalo – Steven Spielberg (1975)

Tra i riferimenti dei Duffer Brothers non può certo mancare Steven Spielberg, qui citato con il film Lo Squalo, per evocare il terrore che viene dagli abissi. In Stranger Things viene dal Sott Sopra e la bestiaccia è il Demogorgone, ma la sensazione è la stessa.

 

Fenomeni paranormali incontrollabili – Mark L. Lester (1984)

Film non esattamente capolavoro tratto dal ben più interessante libro L’incendiaria, di Stephen King (e chi se no?). Il personaggio di Undici è ,molto simile a Drew Barrymore con i superpoteri pericolosissimi del film originale.

 

Nightmare, dal profondo della notte – Wes Craven (1984)

Non poteva di certo non esser citato il film che più di tutti ha reso celebre l’horror negli anni 80: Nightmare. Nancy è il nome della protagonista che se la deve vedere con Freddy Krueger ma anche quello della sorella di Mike, che nella prima stagione cerca di uccidere il Demogorgone a mazzate.

 

La casa – Sam Raimi (1981)

La casa (Evil Dead in originale) potrebbe aver ispirato gli autori per le atmosfere cupe con un’ironia di fondo, le scene più splatter e la telecamera che fa dei viaggi incredibili nel Sotto Sopra.

 

Alien – Ridley Scott (1979)

Come poteva mancare il capo dei film con gli alieni cattivi che  fanno il mazzo agli umani? Certo che no e infatti eccolo in tutto il suo splendore. Perché dopo tutto Stranger Things è una serie tv fantahorror, non ce lo dimentichiamo.

 

Leggi anche: I 13 film di culto omaggiati da Stranger Things

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >