storia vera mary poppins film
TV e Cinema
di Simone Stefanini 19 Ottobre 2016

Saving Mr. Banks, il racconto di com’è nato il film Mary Poppins stasera in tv

La vera storia di come nacque Mary Poppins, raccontata in un film sul difficile incontro tra Walt Disney e la scrittrice P.L. Travers

Saving Mr. Banks è un film del 2013 diretto da John Lee Hancock, che parla di come Walt Disney, interpretato da Tom Hanks, riuscì a ottenere i diritti del romanzo Mary Poppins dalla scrittrice inglese Pamela Lyndon Travers, interpretata da Emma Thompson.

La pellicola mostra il difficile incontro tra i due, per discutere sulla possibilità di realizzare il famoso film. Nel film, P.L. Travers non nutre alcuna stima nei confronti di Walt Disney e rende tortuoso il percorso che porterà il noto imprenditore a realizzare il capolavoro con Julie Andrews.

Come ben sappiamo, il film è un sapiente mix di fatti realmente accaduti e altri totalmente inventati, per romanzare meglio la storia.

 

pamela-travers-e-walt-disney storia vera mary poppins film DarksideCinema - Il vero Walt Disney con la vera P.L. Travers

 

Sembra infatti che Walt Disney non abbia certo impiegato un incontro, ma ben 20 anni di richieste, prima che la scrittrice si decidesse a cedere i diritti della storia. Furono le figlie di Disney a chiedere al padre di voler vedere la storia della baby sitter magica sul grande schermo.

La Travers non è mai stata una fan di Disney, né gli sono mai piaciuti i suoi film. È stata convinta solo dalla possibilità di ottenere il 5% delle royalties, così da salvare la situazione economica disastrosa della sua famiglia.

La scrittrice si rivelerà un osso duro durante la produzione, arrivando a voler controllare la sceneggiatura, sulla quale fu rigidissima, fino a imporre di non usare il colore rosso né di ricorrere all’animazione.

Il personaggio di Mary Poppins era ispirato da Helen Morehead, la zia che si occupò della Travers e delle sorelle dopo che la loro madre tentò il suicidio.

Il Mr Banks da salvare nel titolo è il banchiere in crisi da cui si reca Mary Poppins per accudire i suoi figli.  Sembra sia stato ispirato dal vero padre della Travers, che aveva gravi problemi con l’alcol.

 

 

Come spiega il film, la Travers non fu invitata alla prima di Mary Poppins nel 1964, ma lei andò lo stesso e pianse di rabbia, odiando il film che a detta sua aveva rovinato il personaggio.

Il pubblico però non la pensava così e alla fine il film Mary Poppins è stato un successo incredibile, grazie anche alla personalità della baby sitter del tutto cambiata, che nel libro è severa, brutta, rigida e autoritaria mentre nel film Disney canta, balla, ed è dolce e graziosa.

 

 

È proprio vero che basta un poco di zucchero e la pillola va giù.

 

FONTE | Tv Sorrisi e Canzoni

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >