TV e Cinema
di Mattia Nesto 30 Agosto 2021

The Witcher: Nightmare of the Wolf uno dei migliori anime di Netflix

Il primo film dedicato all’universo di Geralt di Rivia è una bomba sotto tutti i punti di vista

Lo confesso: quando ho sentito che sarebbe uscito un anime esclusivo Netflix dedicato al mondo di The Witcher un brivido mi è corso lunga la schiena. Anche perchè, un po’per  la qualità, per usare un eufemismo, altalenante delle serie (compresa l’omonima con protagonista Henry Cavill) un po’ per le croniche delusioni degli anime su Netflix, le premesse non erano le migliori. E invece mi sono dovuto ricredere, forse una delle cose più belle che può accadere quando, per la prima volta, ci si approccia a un’opera: The Witcher: Nightmare of the Wolf  è una bomba sia dal punto di vista tecnico sia, anzi soprattutto, dal punto di vista della sceneggiatura e del ritmo di narrazione.

Al centro della storia vi è il witcher Vesemir, quello che possiamo tranquillamente definire il pedagogo e maestro del “nostro” Geralt. Vesemir, però, è un personaggio molto diverso dalla quello tratto dalla serie videoludica: egli è infatti più guascone, sa come godersi la vita e, ahinoi, non ha lesinato nel corso delle sue avventure come witcher anche di frodare il prossimo per riscuotere una ricompensa più alta. Tuttavia, invece del classico spiegone iniziale in cui vengono presentati i vari personaggi, l’anime parte a mille aprendosi con una prima scena, per altro molto pulp e gore, di una famiglia di nobili trucidata in modo violentissimo e sanguinolento.

Alll’attacco!  Alll’attacco!

Autore, per così dire, dell’efferato gesto è un Leshen, una creatura del folklore polacco, che, giustappunto, viene eliminato, non senza qualche fatica dal nostro Vesemir. Tuttavia, poco prima di lasciarci, il Leshen proferisce alcune misteriose parole in una lingua antica e dimenticata. Da qui, di fatto, partirà una vicenda che porterà lo strigo a investigare su un’inquietante serie di sparizioni di giovani elfe ordita dalla strega Tetra Gilcrest.

La vicenda, sempre più artigliata, non ve la voglio svelare: vi basti sapere che, come ci insegnano e i romanzi dedicati allo strigo e i videogiochi (su tutti il, meraviglioso, The Witcher 3: The Wild Hunt) in questo universo narrativo non esistono buoni e cattivi ma tutti, in qualche misura, sono collusi e tentano, chi meglio, chi peggio di sopravvivere. Proprio questa atmosfera sporca e corrotta è perfettamente data dall’anime che, tra l’altro, si avvale anche di ottime animazioni. Va poi ricordato che, almeno dal punto di vista del doppiaggio originale in inglese, il lavoro è stato eccellente.

Per tutta questa serie di motivi (oltre per il fatto che vengono presentate anche tantissime creature care al folklore dell’Europa orientale) The Witcher: Nightmare of the Wolf è un anime da vedere senza se e senza ma: un cartone consigliato sia per i i fan di Geralt sia per i neofiti.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >