TV e Cinema
di Mattia Nesto 8 Luglio 2016

Cosa significano gli ansiogeni trailer della seconda stagione di Mr. Robot?

Un’operazione innovativa con dirette Facebook per lanciare la nuova stagione della serie: e non vediamo l’ora di sapere come continuerà…

trailer mr robot

Quanti di noi sono letteralmente balzati sulla sedia quando hanno visto, in televisione o sulla rete, il trailer della nuova stagione della propria serie preferita? Stavolta però con la nuova stagione di Mr Robot si è andati oltre: ed è fantastico.

Mr. Robot ha fatto un passo decisivo in avanti: invece di proporre il classico format del trailer è andata oltre, con una serie di dirette Facebook che coinvolgevano via via Paesi diversi. Infatti da circa 15 ore a questa parte la pagina Facebook della serie ha trasmesso una serie di live che, partendo dagli Stati Uniti, a distanza di un’ora l’una dall’altra, hanno coinvolto la Colombia, l’Argentina e poi l’Australia e infine le Isole Filippine.

Quindi non un semplice trailer, ma qualcosa che pare essere diretta emanazione dei personaggi della serie: un bellissimo esercizio di, si sarebbe detto una volta, metateatro: portare la finzione nella vita vera.

Se la scorsa stagione si era conclusa con un grossissimo colpo di scena (ma non vogliamo spoilerarvi nulla) la nuova si annuncia con toni ancora più epici.

In queste dirette, contrassegnate dagli hashtag #wearefsociety #wearefinallyawake , un misterioso individuo con la classica maschera “simil Monopoly” si rivolge direttamente allo spettatore: “Sei davvero sicuro che questa era la vita che avresti voluto? Sei davvero sicuro che i media ti abbiano raccontato tutta la verità? Il momento è arrivato: il momento di svegliarci è giunto!“.

 

L’atmosfera è quella che i fan della serie hanno imparato  a conoscere: c’è l’ansia millenaristica di un preannunciato crollo della civiltà, e qualche rimando ai concetti terzomondisti e vagamente anticapitalistici con una spruzzata di sano complottismo che però non sfocia mai in macchietta. Mr. Robot, ed anche queste dirette/trailer ne sono piena conferma, è un meraviglioso gioco circense di equilibrismo, dove la tecnologia al servizio del cittadino (al contrario di quanto succederebbe nella nostra civiltà) e i baratri della mente umana (con il codazzo di attacchi di panico e notti insonni) si sposano in un racconto originalissimo: l’umanità e le macchine, in Mr. Robot, sono una cosa sola.

Ma questo non sarebbe un trailer senza qualcosa che anticipa un risvolto inaspettato.

[DA QUI IN POI SPOILER ALERT]

Dopo che il “comizio” dell’uomo in maschera termina infatti si vedono i prossimi Paesi che saranno toccati dal messaggio. Ma la parte succosa è ancora dopo. Proprio alla fine della diretta si possono osservare quelli che, a tutti gli effetti, paiono essere alcuni secondi della nuova stagione.  Si vedono Elliot Anderson, il geniale hacker protagonista della serie e Tyrell Wellick, lo spietato membro della Evil-Corp, conversare di gusto e predisporre un piano assieme.

Che cosa starà tramando Sam Esmai, il creatore della serie?

Noi non lo sappiamo, sappiamo solo che alla fine del filmato Elliot infila la mano nella macchina dei pop-corn e… beh buona serie a tutti. Noi, come voi, non vediamo l’ora di sapere come andrà avanti.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >