TV e Cinema
di Chiara Minetti 20 Marzo 2012

Tutti i videoclip di Prometheus, il prequel di Alien girato da Ridley Scott

Ridley Scott torna alla fantascienza con Prometheus, il prequel di Alien, in uscita quest’estate. Molto materiale promozionale circola già su web: trailer, teaser, video virali. Ma qual è il genere di video che l’utente preferisce?

Vulture ha collezionato sei tra i più importanti promo di Prometheus e li ha catalogati in base al genere, agli spoiler in essi contenuti, e al tempo dedicato a Charlize Theron.

Teaser Trailer

Cos’è? Il teaser dura un minuto. È una collezione delle più importanti sequenze del film montate senza una logica narrativa.

Qual è il maggiore momento WOW? Il personaggio di Noomi Rapace che scappa da quella che sembra una navicella aliena e corre su un Pianeta misterioso.

Ci sono spoiler? Nonostante duri così poco, il teaser contiene molti spoiler. Se siete una di quelle persone che hanno molta memoria visiva e non amate le anticipazioni, questo promo non fa per voi.

Quanto è presente Charlize?  Poco. Corre, piange, è semi-nuda.

 

IMAX Trailer

Cos’è? Identico al teaser per lunghezza ma diverso in contenuti: più set-up, meno tensione, più spazio dedicato all’esplorazione del pianeta.

Qual è il maggiore momento WOW? Noomi Rapace che prega disperata o il close-up sull’occhio arrossato di Logan Marshall-Green che guarda… cosa, esattamente? È un trailer fatto molto bene perché, invece di rivelare troppo, solleva molte domande.

Ci sono spolier? Un po’: diverbi tra la crew, possibili morti. L’occhio più attento potrà notare alcuni brevissimi frame che includono xenomorfi appartenenti ad Alien.

Quanto è presente Charlize? Pochissimo, se c’è non me la ricordo.

 

Full Theatrical Trailer

Cos’è? Il vero trailer, quello che passano al cinema per intenderci. Finalmente abbiamo un abbozzo di storia: Rapace e Marshall-Green sono amanti, e scoprono una serie di identici pittogrammi in diverse antiche rovine delle Terra. Intenti a trovare delle risposte alle loro domande, intraprendono un viaggio assieme a un gruppo di scienziati ed esploratori. Un viaggio abbastanza disastroso, direi.

Qual è il maggiore momento WOW? Solitamente in questo genere di trailer il climax avviene sul finale. In questo caso consiste nell’apparizione di gambe aliene davanti a Rapace.

Ci sono spolier? Ovviamente sì. Lo spoiler più pericoloso mostra le piastre del pianeta alieno che iniziano a dividersi, suggerendo una sua immediata distruzione.

Quanto è presente Charlize? In discreta quantità. Oltre ad apparire,  fa anche da voce narrante a inizio trailer.

 

U.K. Trailer

Cos’è? La versione ufficiale inglese. Come al solito England does it better. Ora capiamo davvero chi sono Rapace e Marshall-Green e perché faranno quello che faranno. La storia risulta più comprensibile.

Qual è il maggiore momento WOW? L’epica tempesta di sabbia che corre verso l’equipaggio del Prometheus.

Ci sono spolier? Non molti.

Quanto è presente Charlize? In un paio di inquadrature in più rispetto al trailer americano. La vediamo preoccupata/scocciata.

 

TED Talk

Cos’è? Il primo clip della campagna di marketing virale del film. Guy Pearce è Peter Weyland, il fondatore della potentissima società che spinge molte delle missioni della serie Alien.

Qual è il maggiore momento WOW? “My name is Peter Weyland and I’d like to change the world.”

Ci sono spoiler? No, allude semplicemente al tema del film.

Quanto è presente Charlize? Mai.

 

David 8 Video

Cos’è?  Un falso video in cui si promuove una nova linea di androidi.

Qual è il maggiore momento WOW? Fassbender che nasce da un’iniezione di sangue bianco androide.

Ci sono spoiler? Solo se non siete a conoscenza che Fassbender interpreta un robot, anche se la sua natura non dovrebbe interferire con la trama del film.

Quanto è presente Charlize?  Mai e nessuno sembra rattristarsene più di lei. “Il suo pene è stata una rivelazione” ha confessato l’attrice ,”Sono disposta a lavorarci in qualsiasi momento.”

via

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >