TV e Cinema
di Marco Villa 16 Febbraio 2016

Vinyl non è solo una serie tv, è un’immersione in un altro mondo

Finalmente è iniziata la serie di Martin Scorsese e Mick Jagger

vinyl-1

 

La serie più attesa di questo inizio 2016, su questo non ci sono dubbi. Presentata da mesi come l’evento degli eventi, con i nomi di Martin Scorsese e Mick Jagger pompatissimi e sempre in evidenza. E finalmente ci siamo, finalmente il primo episodio di Vinyl è andato in onda: negli Stati Uniti su HBO, in Italia in versione originale con sottotitoli su Sky, in contemporanea alle 3 di notte e poi in replica in prima serata su Sky Atlantic.

Vinyl è la storia della scena musicale di New York negli anni ‘70: ha per protagonista Richie Finestra (Bobby Cannavale), un impresario discografico, giusto per usare un termine vintage, ma in realtà dei personaggi si cura poco. Non è una critica, è un dato di fatto: nelle due ore di durata del pilot assistiamo a crisi e tentativi di risalita da parte di Richie, ma in fondo quello che interessa allo spettatore è sbirciare alle spalle dei personaggi, vedere cosa sta succedendo sullo sfondo.

 

vinyl-2

 

Perché mai come in questo caso è l’intero mondo in cui è ambientata la serie a essere interessante: un mondo in cui si mischiano ambizione e autodistruzione, eccessi di ogni tipo e ansia da successo. In questo senso è emblematica la prima sequenza: Richie è in una zonaccia di New York, in cerca di “sugar”, cocaina. La trova senza grossi problemi e inizia a stendere qualche riga, quando si accorge che un bel po’ di gente sta correndo verso un locale: li segue e si trova in un posto in cui persone collassate si mischiano ad altre che fanno pompini in mezzo ai corridoi, mentre sul palco una band sta suonando da dio. Tutti ballano, Richie osserva. Sono i due mondi raccontati da Vinyl: quello viscerale delle cose che vengono raccontate nel momento stesso in cui stanno accadendo e quello dell’industria che cerca di trasformarle in profitto, anche a costo di snaturarle.

Una storia vecchia come il mondo, ma che viene raccontata con vicinanza e immersione viste poche volte tra televisione e cinema. Qualcuno potrebbe citare Almost Famous, ma in questo caso la distanza è ancora inferiore: non c’è un personaggio esterno in grado di portarci nella storia, come accadeva con il giornalista embedded nel film di Cameron Crowe. Qui siamo solo noi, immersi in una città pulsante, attraversata dai Led Zeppelin all’apice della loro carriera e animata da figure proto-punk come quella di Kip Stevens, leader degli immaginari The Nasty Bits, interpretato da James Jagger, il figlio di Mick.

 

vinyl-3

 

E poi, elemento tutt’altro che secondario, la musica. Non c’è un istante in cui in Vinyl non suoni un pezzo potentissimo, che completa e riempie l’esperienza dello spettatore. In tutto questo, capite che i personaggi sono quasi un accessorio, un elemento addizionale che permette di raccontare questa storia, ma da cui Vinyl non dipende. Almeno per ora, perché la presenza come showrunner di Terence Winter (The Sopranos, Boardwalk Empire, The Wolf of Wall Street) è garanzia di una potenza narrativa totale. Staremo a vedere: lo spettacolo è appena iniziato.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >