TV e Cinema
di Marco Villa 16 Febbraio 2016

Vinyl non è solo una serie tv, è un’immersione in un altro mondo

Finalmente è iniziata la serie di Martin Scorsese e Mick Jagger

vinyl-1

 

La serie più attesa di questo inizio 2016, su questo non ci sono dubbi. Presentata da mesi come l’evento degli eventi, con i nomi di Martin Scorsese e Mick Jagger pompatissimi e sempre in evidenza. E finalmente ci siamo, finalmente il primo episodio di Vinyl è andato in onda: negli Stati Uniti su HBO, in Italia in versione originale con sottotitoli su Sky, in contemporanea alle 3 di notte e poi in replica in prima serata su Sky Atlantic.

Vinyl è la storia della scena musicale di New York negli anni ‘70: ha per protagonista Richie Finestra (Bobby Cannavale), un impresario discografico, giusto per usare un termine vintage, ma in realtà dei personaggi si cura poco. Non è una critica, è un dato di fatto: nelle due ore di durata del pilot assistiamo a crisi e tentativi di risalita da parte di Richie, ma in fondo quello che interessa allo spettatore è sbirciare alle spalle dei personaggi, vedere cosa sta succedendo sullo sfondo.

 

vinyl-2

 

Perché mai come in questo caso è l’intero mondo in cui è ambientata la serie a essere interessante: un mondo in cui si mischiano ambizione e autodistruzione, eccessi di ogni tipo e ansia da successo. In questo senso è emblematica la prima sequenza: Richie è in una zonaccia di New York, in cerca di “sugar”, cocaina. La trova senza grossi problemi e inizia a stendere qualche riga, quando si accorge che un bel po’ di gente sta correndo verso un locale: li segue e si trova in un posto in cui persone collassate si mischiano ad altre che fanno pompini in mezzo ai corridoi, mentre sul palco una band sta suonando da dio. Tutti ballano, Richie osserva. Sono i due mondi raccontati da Vinyl: quello viscerale delle cose che vengono raccontate nel momento stesso in cui stanno accadendo e quello dell’industria che cerca di trasformarle in profitto, anche a costo di snaturarle.

Una storia vecchia come il mondo, ma che viene raccontata con vicinanza e immersione viste poche volte tra televisione e cinema. Qualcuno potrebbe citare Almost Famous, ma in questo caso la distanza è ancora inferiore: non c’è un personaggio esterno in grado di portarci nella storia, come accadeva con il giornalista embedded nel film di Cameron Crowe. Qui siamo solo noi, immersi in una città pulsante, attraversata dai Led Zeppelin all’apice della loro carriera e animata da figure proto-punk come quella di Kip Stevens, leader degli immaginari The Nasty Bits, interpretato da James Jagger, il figlio di Mick.

 

vinyl-3

 

E poi, elemento tutt’altro che secondario, la musica. Non c’è un istante in cui in Vinyl non suoni un pezzo potentissimo, che completa e riempie l’esperienza dello spettatore. In tutto questo, capite che i personaggi sono quasi un accessorio, un elemento addizionale che permette di raccontare questa storia, ma da cui Vinyl non dipende. Almeno per ora, perché la presenza come showrunner di Terence Winter (The Sopranos, Boardwalk Empire, The Wolf of Wall Street) è garanzia di una potenza narrativa totale. Staremo a vedere: lo spettacolo è appena iniziato.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >