TV e Cinema
di Marco Villa 25 Giugno 2013

World War Z – Zombie per chi non va troppo per il sottile

World-War-Z copia

In breve: come Plague Inc, ma al contrario

C’è un gioco per smartphone e tablet che si chiama Plague Inc. Obiettivo è creare un’epidemia in grado di distruggere tutta l’umanità. Se anche solo un essere umano dovesse sopravvivere, il giocatore avrebbe fallito. Se siete giocatori di Plague, guardare World War Z vuol dire mettersi nei panni di quei poveri umani che cercate di far sparire dalla faccia della terra con tanta pervicacia. L’epidemia in questione, anticipata da quella Z nel titolo, è un’epidemia di zombie, ovvero qualcosa che inizia nonsisacome e poi diventa incontrollabile.

Brad Pitt interpreta un ex uomo dell’ONU, richiamato in servizio per affrontare questa crisi che sta mettendo in ginocchio tutto il mondo. La storia è delle più banali e scontate, ma non è certo questo l’aspetto su cui World War Z punta per colpire lo spettatore. Il film di Marc Forster ha dalla sua immagini potenti negli esterni, con folle oceaniche e un brulicare di zombie simile a insetti. Alla lunga paga una certa ripetitività dello schema videoludico, con obiettivi minori da raggiungere per far progredire la storia, ma nel complesso il film tiene e mette in fila una serie di sequenze potenti e ben fatte.

Lasciate perdere i pareri sconvolti dei superappassionati di film di zombie: World War Z è un film che diverte e funziona, basta che non andiate troppo per il sottile con l’ortodossia della tradizione zombie. Non è il film perfetto (il finale, per dire, piuttosto raffazzonato e tirato via), ma un bel prodotto di intrattenimento. Ah, Mireille Enos idolo anche fuori da The Killing.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >