Viaggi
di Simone Stefanini 11 Gennaio 2018

Bagno Vignoni, il paese con le terme in piazza

Bagno Vignoni è un borgo toscano in provincia di Siena, con la particolarità di avere una vasca termale al posto della piazza

bagno vignoni Flickr - Foto © Pug Girl

 

Bagno Vignoni è una frazione di San Quirico d’Orcia, in provincia di Siena. Si trova a sud della Toscana e ha una popolazione di 30 abitanti. Pochi, certo, ma non è questo il punto.

La sua principale caratteristica rende Bagno Vignoni un luogo unico, che fa del relax il suo marchio di fabbrica: al centro del borgo c’è la Piazza delle Sorgenti, che a discapito del nome non è una vera e propria piazza, piuttosto una vasca rettangolare di origine cinquecentesca che contiene una sorgente di acqua termale fumante e caldissima che esce dalle falde sotterranee di origine vulcanica.

Tutte le foto via Flickr

Le acque che fuoriescono dalla gigantesca vasca, vanno in direzione della ripida scarpata del Parco Naturale dei Mulini, che è stato creato nel 1997, dopo che il sistema dei mulini fu abbandonato negli anni ’50. Se passate di lì, potrete trovare fiumiciattoli d’acqua termale, che rigano un territorio spettacolare, in cui i resti di quattro mulini scavati nella roccia che lavoravano 24 ore su 24, si ergono come testimoni di un Paese che non c’è più.

 

 

La  Piazza delle Sorgenti è così caratteristica che è stata anche location per film come Al lupo al lupo di Carlo Verdone e Nostalghia di Andrej Tarkovskij, oltre a La scuola più bella del mondo con Christian De Sica e Rocco Papaleo.

D’altronde non è certo da oggi che le terme di Bagno Vignoni sono usate per eventi mondani, sembra che già gli etruschi e i romani siano stati attratti dalle fonti benefiche che uscivano dal terreno, così come personaggi del calibro di Lorenzo dè Medici o Papa Pio II.

~ c’è un posto dove sgorga acqua termale, una vasca caldissima. E tutt’intorno un piccolo paesino, poche case, il silenzio, il gorgogliare che sale dalla terra profonda, passi felpati, voci basse. E la sensazione di esserci. In quel momento. Lì. Vivo e caldo come l’acqua. Protetto. Grato. ~ #igerssiena #instatuscany #igerstoscana #tuscanybuzz #shareyourtuscany #visittuscany #discovertuscany #ig_italia #whatitalyis #browsingitaly #Ilikeitaly #igersitalia #guardiantravelsnaps #italy_vacations #travellingthroughtheworld #thetuscantimes #freedomthinkers #passionpassport #discovermag #huffpostgram #iamatraveler #livetravelchannel #through_italy #huffpostgram #beautifuldestinations #exploringitaly #toscanaovunquebella #viaggiareperborghi #eclectic_shots

A post shared by Fabio Panichi (@ilfebius) on

Il borgo è rimasto sostanzialmente invariato rispetto al Medioevo e se decidete di visitarlo per abbandonarvi al relax, sappiate che è un centro nevralgico per raggiungere il Parco del Monte Amiata, Pienza, Montalcino e tutta la Val d’Orcia, che vale la pena di vedere almeno una volta nella vita per fare il pieno di relax e rigenerarsi.

In caso vogliate dedicarvi alle terme, potete anche usufruire delle strutture alberghiere che offrono servizi termali e pacchetti che solo a leggerli vi viene voglia di teletrasportarvi lì.

 

https://www.instagram.com/p/BdvLKa7hRwQ/?taken-at=237042589

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >