Viaggi
di Simone Stefanini 11 Dicembre 2015

La bellezza ai tuoi piedi: i pavimenti di Venezia sono spettacolari

Venezia è talmente bella che a volte qualcosa può sfuggire. Ad esempio, i pavimenti spettacolari

venezia mymodernmet

 

Che Venezia sia una delle più belle città al mondo, non ve lo dobbiamo certo dire noi. Ciò che forse non avete notato, distratti dalle calli, le gondole, i ponti, le maschere del carnevale e tutto il resto, sono i pavimenti.

Capolavori d’arte, mosaici fatti con le piastrelle o con il parquet, pezzi unici di diversi stili, tutti meravigliosi. E non pensiate di trovarli solo nelle gallerie d’arte o nei palazzi nobiliari. Queste fantasie spettacolari sono ovunque, dal comune negozio al bar.

 

VenetianFloors2 mymodernmet - Un negozio vicino San Marco

 

L’artista Sebastian Erras ha fotografato i più belli, insieme alle sue scarpe (con i calzini rossi, giusto per aggiungere un tocco di stile). Ha girato per tutta la città, alla ricerca del pavimento perfetto, quello coi colori più vividi e con le geometrie più bizzarre. Poi, in collaborazione con Pixartprinting, ha pubblicato gli scatti migliori sul suo sito e sul suo account Instagram, già come aveva fatto in precedenza coi pavimenti di Parigi.

 

VenetianFloors10 mymodernmet - Scuola Grande di San Rocco

 

Foto perfettamente geometriche che rendono giustizia agli artisti che hanno disegnato questi pavimenti, suggerendo un nuovo modo di visitare la città, con la testa rivolta verso il basso anziché a guardare il cielo.

Ce ne sono di tutti i tipi, a da quelli classici a quelli di design contemporaneo, minimale. Fiori, aquile, decorazioni astratte e ovviamente il Leone di San Marco. Un appunto per il vostro prossimo viaggio nella città galleggiante: abbassate lo sguardo.

 

VenetianFloors1 mymodernmet - Scuola Grande San Giovanni Evangelista

 

VenetianFloors3 mymodernmet - Palazzo Grassi

 

VenetianFloors5 mymodernmet - Caffè Florian

 

VenetianFloors6 mymodernmet - Teatro La Fenice

 

VenetianFloors7 mymodernmet - Laboratorio Orsoni

 

VenetianFloors8 mymodernmet - Negozio Olivetti in Piazza San Marco

 

VenetianFloors9 mymodernmet - Alliance Française di Venezia

 

VenetianFloors11 mymodernmet - Sestriere di San Marco

 

VenetianFloors12 mymodernmet - Palazzo Pisani Moretta

 

VenetianFloors13 mymodernmet - Sestriere Santa Croce

 

VenetianFloors14 mymodernmet - Teatro La Fenice

 

VenetianFloors15 mymodernmet - Scuola Grande San Giovanni Evangelista

 

VenetianFloors4 mymodernmet - Sestriere di San Marco

 

VenetianFloors16 mymodernmet - Galleria Giorgio Franchetti ala Ca’ d’Oro

 

VenetianFloors17 mymodernmet - Alliance Française di Venezia

 

VenetianFloors18 mymodernmet - Ca’ Sagredo Hotel

 

VenetianFloors19 mymodernmet - Libreria Marciana

 

VenetianFloors20 mymodernmet - Sestriere di San Marco

 

VenetianFloors21 mymodernmet - Alliance Française di Venezia

 

VenetianFloors22 mymodernmet - Galleria Giorgio Franchetti ala Ca’ d’Oro

 

VenetianFloors23 mymodernmet - Palazzo Pisani Moretta

 

FONTE |  mymodernmet.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
40,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >