Notice: Undefined variable: dida in /data/www/dailybest/htdocs/wp-content/themes/db/single.php on line 33
Viaggi
di Elisabetta Limone 8 Aprile 2020

Ci sono almeno 5 buoni motivi per trasferirsi in Australia

Sebbene questo non sia proprio il periodo ideale per spostarsi e viaggiare, chi sta pensando a un cambio di vita radicale può iniziare a pianificarlo.

Sebbene questo non sia proprio il periodo ideale per spostarsi e viaggiare, chi sta pensando a un cambio di vita radicale può iniziare a pianificarlo. Un paese come l’Australia, ad esempio, affascina sempre più giovani e non è un caso perché ci sono diverse ottime ragioni che spingono a scegliere proprio questo paese. Vediamo di analizzare nel dettaglio i principali motivi che fanno della terra dei canguri una meta decisamente interessante, soprattutto per i nostri giovani.

Multiculturalismo

Oltre alle originarie comunità aborigene che abitano questa terra da secoli, in Australia convivono diversi tipi di persone con culture, religioni e usanze differenti. Questo perché nel corso dei decenni si sono qui riversate diverse ondate migratorie di genti provenienti da tutto il mondo, le quali hanno tutte insieme contribuito a costruire la nazione australiana. Una terra dove riti tribali e i miti totemici degli antenati convivono perfettamente con religioni e usanze moderne. In parole povere, per dare qualche numero, in Australia quasi la metà degli abitanti ha origini miste e vengono parlate ben 226 lingue.

Facilità di accesso

Il Governo australiano concede varie possibilità a chi vuole visitare il Paese, nel rispetto delle regole della comunità locale. Ovviamente ci sono norme e pratiche diverse per chi viene dai vari paesi esteri. Per gli italiani, come per chi viene da altre nazioni europee, sono stati riservati dei percorsi abbastanza semplici, con una burocrazia ridotta all’essenziale e perlopiù informatizzata. Uno dei visti più richiesti per chi vuole svolgere un’esperienza di lungo corso in Australia è il Working Holiday Visa, da fare rapidamente online per esempio su Auvisa.org, molto indicato per chi vuole studiare o lavorare per un determinato periodo in questo paese, scoprendone al contempo le innumerevoli bellezze.

Grande vivibilità

La vivibilità dell’Australia è ormai nota in tutto il mondo. La disoccupazione è quasi inesistente e le opportunità lavorative non mancano di certo. Ovviamente bisogna farsi le ossa partendo dal basso, ma in questa terra il merito e la buona volontà, prima o poi, vengono sempre premiati. Lo stipendio base è imposto dallo Stato ed è di 17,70 dollari australiani l’ora, molto più alto che in Italia. Anche il sistema educativo è ottimo, sia per la presenza sul territorio di università di alto livello, riconosciute in tutto il mondo, sia per la possibilità concreta di fare corsi teorico-pratici nelle aziende.

Paese ricco di opportunità per i giovani

Le opportunità di lavoro in Australia, come già detto, non mancano soprattutto per la fascia più giovane della popolazione e nemmeno per gli stranieri, che sono i benvenuti. I settori più vivaci sono certamente quello del turismo e della ristorazione, ma si trova lavoro facilmente anche come manovalanza edile o agricola. Col tempo però si può crescere e ambire a lavori specialistici in settori come l’ingegneria e la medicina.

Clima e natura

Infine, come non citare le meraviglie naturalistiche dell’Australia. Qui è pieno di scenari da favola, dalle coste col mare cristallino alle baie piene di isolotti verdeggianti, dai panorami delle montagne rocciose agli sbalorditivi tramonti nel deserto. E anche il clima è buono con le sue temperature sempre abbastanza elevate, nonostante l’umidità spesso superi l’85%. E la vegetazione è rigogliosa ovunque, soprattutto nella foresta pluviale.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >