Viaggi
di Camilla Campart 29 Ottobre 2018

I luoghi di Dublino che hanno ispirato il romanzo Dracula

Bram Stoker è cresciuto a Dublino ed è stata proprio questa città ad aiutarlo nella stesura del suo romanzo horror Dracula.

Lo scrittore irlandese Bram Stoker forse non sapeva che il suo Dracula sarebbe diventato, oltre che fortemente noto in letteratura, d’ispirazione per i travestimenti di Halloween in tutto il mondo, già che siamo in tema. Ma vi siete mai chiesti dove Stoker abbia preso spunto per la stesura del suo libro? La risposta è Dublino, città dov’è cresciuto e che lo ha ispirato alla grande.

La città è teatro del Bram Stoker Festival, che dal 26 al 29 ottobre ha inaugurato la sua settima edizione. Letture, spettacoli e visite guidate su sfondo gotico sono tutti inclusi nel ricco e spaventoso menù del festival dedicato all’autore del romanzo horror pubblicato nel 1897.

Foto di Pmk58 it.m.wikipedia.org Foto di Pmk58

Entrando un po’ più nel vivo, ci sembra più che doveroso partire dalla casa d’infanzia dello stesso Bram Stoker, 15 Marino Crescent, Clontarf, Dublino 3: crocifissi in vista sulle pareti, travi in legno scuro, scricchiolii sinistri, insomma un posticino accogliente. Se proprio non riuscite a stare nella pelle e volete a tutti i costi seguire per intero le tracce dello scrittore sappiate che in età adulta si è trasferito al numero 30 di Kildare Street, Dublino 2.

Foto di Rob Hurson www.flickr.com Foto di Rob Hurson

Il vostro tour prevede come seconda tappa il Trinity College, dove Stoker ha sfoggiato notevoli abilità atletiche durante gare di velocità e sollevamento pesi. E la laurea con lode in matematica che lo scrittore ha affermato di aver preso nel 1870 ma che il Trinity College non ha propriamente confermato? Da non sottovalutare come fonte d’ispirazione per la scrittura di un romanzo non poco inquietante.

Foto di Phillip Perry www.geograph.ie Foto di Phillip Perry

Proseguiamo con la chiesa di St. Ann’s, costruzione barocca del XVIII secolo e NB luogo dove Stoker e Florence Balcombe si sono sposati nel 1878. Chissà se lo scrittore fosse geloso del fatto che prima sua moglie uscisse con il caro Oscar Wilde

Foto di Landhere www.flickr.com Foto di Landhere

Superati gli intrighi amorosi, veniamo catapultati al Museo degli Scrittori, uno dei motivi per il quale molti scrittori hanno vissuto o sono passati da Dublino. Bram Stoker, James Joyce, Oscar Wilde, Jonathan Swift e Brinsley Butler Sheridan non sono rimasti indifferenti alla possibilità di verificare in prima persona il successo dei loro scritti. Fra tutte le raccolte non può chiaramente mancare una preziosa prima edizione di Dracula.

Foto di Jennifer Boyer www.flickr.com Foto di Jennifer Boyer

Infine, per lasciarvi muniti d’angoscia sul finale, la chiesa di St. Michan’s, una delle più antiche di Dublino. Proprio sotto riposano le tombe di alcuni di alcuni noti cittadini residenti impilate in maniera piuttosto casuale. Con effetto sorpresa il tempo ha rispolverato graziosi resti di scheletri. Pare quello di Stoker fosse un appuntamento fisso, per questo se siete veri fan dovreste prendere in considerazione una capatina la notte di Halloween che è ormai alle porte.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >