Viaggi
di Gabriele Ferraresi 8 Gennaio 2016

Questo borgo italiano ti fa vivere dentro un’illustrazione di Escher

Si chiama La Scarzuola, è in provincia di Terni, ed è stupendo.

Non ditelo in giro, tenete il segreto, siate discreti e non parlatene con nessuno, neanche con i vostri affetti più cari: perché La Scarzuola è uno di quei luoghi che vanno tenuti per pochi intimi, anzi, per pochi iniziati. Ma che cos’è La Scarzuola? È un borgo visionario, sospeso tra sogno e realtà, in cui sembra di trovarsi a camminare in una illustrazione di Escher.

Si trova in provincia di Terni, a Montegabbione, e si può visitare su prenotazione contattando Marco Solari, l’uomo che completò il borgo nel 1981: quando morì l’uomo che l’aveva immaginato, suo zio, l’architetto Tomaso Buzzi. Sarà Marco a farvi da guida.

 

Una veduta della Scarzuola di Tomaso Buzzi LigaDue - Wikipedia CC BY 3.0 - Una veduta della Scarzuola di Tomaso Buzzi

Tomaso Buzzi, nato a Sondrio il 30 settembre del 1900, fu uno straordinario architetto e designer: prima della seconda guerra mondiale direttore artistico della vetreria Venini di Murano, per la quale disegnò raffinati vasi, coppe e vetri, mentre sempre dagli anni trenta in poi, e nel periodo successivo alla seconda guerra mondiale fu scelto dalle più potenti famiglie italiane per intervenire su abitazioni entrate nella storia dell’arte o dell’architettura.

 

Una veduta della Scarzuola di Tomaso Buzzi Binomio77 Wikipedia CC BY-SA 3.0 - Una veduta della Scarzuola di Tomaso Buzzi

 

Lavorò per la famiglia Agnelli, per i Pirelli, e se passate da Milano ricordatevi che mise mano anche al restauro della meravigliosa Villa Necchi Campiglio. E anche se passate da Arcore, be’, curò anche il restauro di Villa Casati Stampa.

Affascinato dalle architetture del Palladio, da un neoclassicismo visionario, Buzzi progettò La Scarzuola, un luogo che lascerà volutamente incompiuto, progettando negli anni fino alla sua morte una scenografia di pietra dal sapore rinascimentale, in cui ci si perde in una spirale di pergolati, scale, costruzioni apparentemente illogiche, insensate, ma di cui si intuisce il potente simbolismo.

Della sua Scarzuola Buzzi diceva

 

1° Maggio 1972
Pur vivendo in mezzo alla gente del Bel mondo quasi come uno di loro, e lavorando per i committenti in modo serio e professionale, in verità io vivo una vita di sogno, segreta, in mezzo alle mie carte, i miei disegni, le mie pitture, le mie sculture. E anche la Scarzuola diventa sempre più, in pietra viva, il mio sogno a occhi aperti, sempre più vasto e complesso e ricco di significati reconditi, di allusioni, echeggiamenti, fantasie, cristallizzazioni, incrostazioni, ricordi.

 

Non si dorme come la notte prima dopo essere stati alla Scarzuola. Forse non si dorme del tutto, ma è lì il bello.

Andate pure a visitarla. Ma non ditelo a nessuno.

Se siete curiosi, qui sotto Tonino Guerra racconta il progetto di un film sulla Scarzuola, in un video del 2012.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >