Viaggi
di Elisabetta Limone 22 Agosto 2019

La Venezia del Cinema: i consigli per andare al Festival

Torna l’attesissimo appuntamento con il Festival del Cinema di Venezia. Presentazione e apertura sono già programmate per il 28 di agosto alla Sala Grande del Palazzo del Cinema, con un cartello nutrito e di grande qualità sia tra i titoli in concorso per il Leone d’Oro che tra quelli fuori competizione. Ecco quindi i nostri consigli per chi ha intenzione di partecipare al Festival.

Come assistere agli eventi del Festival del Cinema di Venezia

Dopo aver sfogliato il programma, tra i titoli in lizza e quelli collocati negli spazi paralleli, come i fuori concorso e la sezione Orizzonti, bisogna acquistare i biglietti che, se si tiene conto del livello e della location di quest’evento di fama internazionale, hanno prezzi decisamente accessibili. Le proiezioni pomeridiane, solitamente preferite da chi è interessato solo alla visione dei film, sono quelle più economiche, con un costo di circa 16 euro. Se invece si vuole provare l’emozione di condividere la visione insieme al regista, al cast al completo e alla giuria, i prezzi arrivano quasi al doppio. Ovviamente si tratta di posti in Sala Grande dove, anche se non è necessario fare ricorso a una mise elegante, è sempre bene rispettare i canoni fondamentali di un abbigliamento degno dell’occasione.

Dress code

Nonostante le signore siano sempre molto attente al look, soprattutto quando si tratta di occasioni pubbliche e di rilevanza internazionale, qualche dritta per evitare sviste e magre figure non fa mai male. Un vestito da sera elegante e discreto come un tubino nero, abbinato a un accessorio di classe, è perfetto per qualsiasi occasione; per i signori invece andrà benissimo un outfit con un elegante smoking da uomo, il re indiscusso degli abiti da sera. L’abbigliamento dev’essere quindi sempre discreto, sia nei colori che nel taglio: meglio evitare sandali, calzini in bella vista, berretti o, peggio, pantaloncini corti.

Dove alloggiare

Quello dell’alloggio, soprattutto se ci si riduce all’ultimo minuto, può diventare un bel problema anche dal punto di vista economico. Certo per i più previdenti e gli appassionati trovare da dormire nei pressi della Laguna è un obiettivo fondamentale, da programmare con largo anticipo. Per chi affronta questa esperienza per la prima volta, invece, la scelta più assennata può essere quella di cercare una collocazione nelle zone circostanti, spostandosi con i mezzi pubblici e magari percorrendo in bici il resto del percorso. La zona del Consiglio della Giudecca è abbastanza vicina, ma si può alloggiare anche a Mestre, sfruttando gli autobus per raggiungere il Lido. Se invece si preferisce rimanere in zona, si può cercare alloggio a Santa Croce o a Cannaregio, magari affittando un appartamentino da dividere con gli amici.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >