Viaggi
di Andrea Bonn 18 Settembre 2017

Le migliori mete autunnali secondo National Geographic

Dal Messico all’Australia e dalla Zambia al Canada, ecco alcuni viaggi fantastici consigliati direttamente da National Geographic

Giù le mani dalle valige, non è ancora tempo di mettere il trolley nell’armadio. La stagione autunnale offre moltissime possibilità per viaggiare! Non esiste solo “Autumn in New York”, dal Messico all’Australia e dalla Zambia al Canada ecco alcuni viaggi fantastici consigliati direttamente da National Geographic. Se invece non avete nessuna intenzione di muovervi almeno fino a Natale, buttare un occhio sulle foto di questi posti bellissimi può solo che rinfrancare lo spirito.

L’autunno è il momento migliore per visitare il regno Himalayano di Bhutan: le feste di Thimphu Tshechu (la capitale) e il Black-Necked Crane Festival si svolgono proprio tra ottobre e novembre. Un bel viaggio in questo piccolo stato tra Tibet e India insomma, per ritrovare la pace e la spiritualità prima di  affrontare il duro inverno.

 

Il mare e i paesaggi australiani non hanno bisogno di presentazioni. Potrebbe essere piacevole, invece di dover correre al lavoro sotto la pioggia e il grigiore della vostra città, ritrovarsi a viaggiare su un treno che attraversa una foresta pluviale oppure rilassarsi su una delle 24 spiagge paradisiache di Lizard Island.

https://www.instagram.com/p/BYyh8AZBM2l/

 

Con il cambio dei colori, Parchi Nazionali degli Stati Uniti occidentali sono un luogo meraviglioso in cui immergersi. Per quel che riguarda quelli canadesi invece, meritano per un motivo ancor più valido: per il 150° anniversario del paese, l’ingresso ai parchi è gratuito per tutto l’anno.

 

 

Cape Town ed il Sud Africa sono delle mete che lasceranno senza fiato gli amanti degli animale e delle viste mozzafiato. Ancor di più dopo l’apertura dello Zeitz Museum of Contemporary Art Africa.

 

A fine ottobre c’è il Giorno dei Morti di Oxaca, in Messico: una festività che risale a migliaia di anni fa, dai tempi degli Aztechi. Un’occasione imperdibile per visitare il paese attraverso fuochi d’artificio, processioni e musica.

La natura selvaggia della Zambia gode del suo periodo migliore in autunno, i fiumi e i pozzi naturali sono solo uno dei motivi che rendono questo paese un posto da visitare almeno una volta nella vita.

https://www.instagram.com/p/BZJc3eCAB4c/

 

 

È vero, in Italia abbiamo alcuni dei vini più buoni al mondo: su questo ce la giochiamo con i francesi però, concediamoglielo. Cosa volete di più dalla vita che rilassarvi in mezzo alla campagna, bevendo dell’ottimo vino, in tempo di vendemmia?

 

Dal vino all’olio, con la Grecia si va sempre sul sicuro: arte e posti incantevoli. In questo periodo inoltre, ci sono molti agriturismi che fanno vivere ai turisti l’esperienza di mettere mano alla produzione dell’olio d’oliva.

Пейзажи невероятной красоты

A post shared by ElenaBalaganskya (@helenalena) on

 

Autunno, nella cultua Hindu, significa luce: in questo periodo infatti si tiene il Diwali, un festival che celebra il trionfo della luce sull’oscurità. Un’ottima ragione per visitare un paese magico.

It's time for the light festival of the year! Diwali! ❤️ One of my fav shoots ❤️ Thanks to @colorsandmirrors for the opportunity! :D A small sneak peek of what's to come! Of Twirls and Traditions | Peek into @colorsandmirrors' Festive Edition | Releasing on October 2nd 2017 | Team – @charusrikanth | @subhikshavenkat | @aishwaryarb | @stringalotoflove | @swayam_fortheloveofself | @umangbeads | @quillsspills | @thecapastore . . . . . . . #deepavali #diwali #india #chennai #occasion #festivaloutfit #festive #loveforlights #kalamkari #colorsandmirrors #dressup #potrait #portraitvision #portraitstream #dslrofficial #portraitsofficial #vsco #women #girlpower #traditionalattire #ethnic #thevisualvogue #desi_portraits #kollywood #tamilponnu #travelogue #pursuitofportraits #instapic #virtualart #mondayblues

A post shared by Anita (@anitakamaraj) on

 

Lo sapevate che il cibo vietnamita non le manda a dire?  Tra pho to hu tieu noodles e caffè made in Vietnam, preparatevi a grosse scorpacciate e giri tra mercati e venditori ambulanti

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >