vacanze in albania
Viaggi
di Gabriele Ferraresi 6 Luglio 2016

L’Albania è il prossimo posto in cui andrai in vacanza

E un timelapse fantastico ci mostra il Paese delle Aquile in tutta la sua bellezza, tra spiagge da favola e una storia millenaria

Le vacanze per molti si avvicinano: se non avete ancora deciso una meta finale, ce n’è una forse un po’ lontana dai luoghi comuni che potreste prendere in considerazione: l’Albania.

Il pretesto per parlare del Paese delle Aquile è il fantastico timelapse qui sopra – dove si mette dentro di tutto, in quanto a  tecniche di ripresa e postproduzione, tra tilt shift e droni – che ci mostra vari scorci di una terra che il turismo sta cominciando a scoprire in questi anni.

Come si arriva in Albania? Se avete un po’ di tempo e partite in macchina potreste fare il giro lungo passando dalla Croazia. Arrivati a Trieste proseguite fino al confine con la Slovenia, poi vi fate un bel pezzettone di Croazia, arrivate fino in Montenegro, e superato il Montenegro a quel punto sarete in Albania. È il percorso che ho fatto l’estate scorsa, mettendoci in mezzo ovviamente qualche tappa – e il Montenegro è bellissimo – ci si impiega un po’, ma merita.

L’alternativa per farsi le vacanze in Albania è prendere un traghetto, in quel caso avete la classica scelta dei porti del Mare Adriatico, per cui Ancona, Bari, Brindisi, se ricordo bene esiste anche una linea Trieste – Durazzo. O perché no, potreste andarci in aereo atterrando a Tirana, nulla lo vieta, ma il viaggio per terra o per mare mi pare più adatto per scoprire l’Albania.

 

vacanze in albania Awesome Albania - Spiaggette mica male in Albania

 

Che davvero è ancora una terra quasi vergine per il turismo straniero – molto meno per il turismo interno – ma con spiagge meravigliose, soprattutto nel sud, a Ksamil, vicino a Butrint e con una storia affascinante. Ma non solo: anche tra Vlora e Saranda, oppure a Dhërmi, insomma, date un’occhiata alle migliori spiagge dell’Albania che ha messo insieme Lonely Planet.

Per mangiare, bere e dormire durante le vostre vacanze in Albania spenderete poco, il costo della vita è di molto inferiore al nostro e la gente è gentile e bendisposta con chi vuole conoscere un Paese aperto agli stranieri relativamente da poco,  per decenni rimasto intrappolato nella più rigida dittatura comunista / stalinista d’Europa. Che altro?

 

vacanze in albania Awesome Albania - Isolette e mare limpido in Albania

 

Se non volete fare solo mare – magari scendendo poi ancora più a sud, verso la Grecia e magari Zacinto – e volete girarvi un po’ l’interno, c’è l’imbarazzo della scelta. A me era piaciuto molto il Lago di Ocrida, al confine con la Macedonia, e poi naturalmente Argirocastro, patrimonio dell’UNESCO, una città fortezza nata dall’incontro nel corso dei secoli delle culture greca, romana, bizantina, turca e albanese.

Non è poi tanto vera la storia che “tutti parlano italiano” almeno nella mia esperienza, ma magari ho incrociato poca gente giusta io. Insomma, se non avete ancora deciso dove andare in vacanza, le vacanze in Albania potrebbero essere un’idea.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >