Web
di Marcello Farno 25 Marzo 2016

Come e dove posizionare correttamente il router wifi a casa

Internet è lentissimo? Magari stiamo sbagliando qualcosa: ma la soluzione c’è

wifi_lento ZdNet

 

Probabilmente anche gli architetti si stanno attrezzando per ritagliargli nei progetti un angolo strategico all’interno dell’abitazione, certo è che il posizionamento del router wi-fi rappresenta uno dei quesiti cruciali del vivere contemporaneo. Meglio in cucina, accanto al fisso, o in camera da letto? E se poi in bagno non riesco a collegarmi?

Indipendentemente dalla potenza della vostra linea internet e dalla costruzione della vostra casa, la maniera in cui posizionate il router è fondamentale per ottenere un buon segnale da poter sfruttare agli angoli opposti delle mura domestiche. Il segnale parte infatti dall’antenna e si propaga in tutte le direzioni, per cui dobbiamo imparare a servirci bene del raggio di trasmissione.

Questi sono alcuni semplici consigli da tenere a mente

Scegliete una posizione centrale
Cercate di posizionare il router al centro della vostra abitazione, senza badare alla posizione del computer o della presa telefonica. Se la situazione lo richiede comprate anche del cavo ethernet per posizionarlo meglio. Se avete una casa a due piani la soluzione ideale è spostarlo al piano superiore, le onde radio in genere riflettono il loro segnale verso il suolo.

Evitate gli ostacoli
Si sa, le onde radio viaggiano attraverso le pareti, ma più spesso sarà il vostro muro più il segnale avrà difficoltà a propagarsi, perdendo notevolmente di forza. Lo stesso vale vicino a oggetti come acquari, specchi o con componenti di metallo, materiali che riflettono le onde radio. Evitate quindi di mettere il router dietro la televisione o in bagno.

Evitate la cucina
Il vostro più grande nemico è il forno a microonde, che utilizza la stessa fetta di spettro elettromagnetico del segnale wi-fi, interferendo letteralmente con esso. Inoltre, come dicevamo, bisogna evitare gli oggetti metallici, e la cucina in questo caso è un covo, tra frigorifero, lavastoviglie, fornelli, etc. Sempre per il fattore relativo alla frequenza, evitate anche la base cordless vicino al router.

Utilizzate al meglio l’antenna
È la parte del router che trasmette e riceve la connessione wi-fi. Di solito può muoversi lateralmente o ruotare del tutto. Se volete ottenere una buona copertura orizzontale posizionate l’antenna (o le antenne) in verticale, al contrario se invece volete diffondere il segnale adeguatamente sui diversi piani della vostra abitazione. In alcuni casi, se siete amanti delle prestazioni al top, potete anche rivolgervi a un negozio di elettronica e sostituire l’originale con un’antenna ancora più potente.

Utilizzate la app WiFi Solver
L’ha realizzata l’americano Jason Cole, PhD in Fisica, curioso di capire in che maniera si propagasse il segnale wi-fi a casa propria. Ha mappato il suo appartamento, ha assegnato dei valori di rifrazione alle mura e ha applicato poi le equazioni di Hemholtz per modellare le onde elettromagnetiche. A voi basterà inserire la piantina di casa e avrete il risultato sotto gli occhi. Disponibile solo per Android, si scarica qui, giù un video dimostrativo.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >