Web
di Marcello Farno 25 Marzo 2016

Come e dove posizionare correttamente il router wifi a casa

Internet è lentissimo? Magari stiamo sbagliando qualcosa: ma la soluzione c’è

wifi_lento ZdNet

 

Probabilmente anche gli architetti si stanno attrezzando per ritagliargli nei progetti un angolo strategico all’interno dell’abitazione, certo è che il posizionamento del router wi-fi rappresenta uno dei quesiti cruciali del vivere contemporaneo. Meglio in cucina, accanto al fisso, o in camera da letto? E se poi in bagno non riesco a collegarmi?

Indipendentemente dalla potenza della vostra linea internet e dalla costruzione della vostra casa, la maniera in cui posizionate il router è fondamentale per ottenere un buon segnale da poter sfruttare agli angoli opposti delle mura domestiche. Il segnale parte infatti dall’antenna e si propaga in tutte le direzioni, per cui dobbiamo imparare a servirci bene del raggio di trasmissione.

Questi sono alcuni semplici consigli da tenere a mente

Scegliete una posizione centrale
Cercate di posizionare il router al centro della vostra abitazione, senza badare alla posizione del computer o della presa telefonica. Se la situazione lo richiede comprate anche del cavo ethernet per posizionarlo meglio. Se avete una casa a due piani la soluzione ideale è spostarlo al piano superiore, le onde radio in genere riflettono il loro segnale verso il suolo.

Evitate gli ostacoli
Si sa, le onde radio viaggiano attraverso le pareti, ma più spesso sarà il vostro muro più il segnale avrà difficoltà a propagarsi, perdendo notevolmente di forza. Lo stesso vale vicino a oggetti come acquari, specchi o con componenti di metallo, materiali che riflettono le onde radio. Evitate quindi di mettere il router dietro la televisione o in bagno.

Evitate la cucina
Il vostro più grande nemico è il forno a microonde, che utilizza la stessa fetta di spettro elettromagnetico del segnale wi-fi, interferendo letteralmente con esso. Inoltre, come dicevamo, bisogna evitare gli oggetti metallici, e la cucina in questo caso è un covo, tra frigorifero, lavastoviglie, fornelli, etc. Sempre per il fattore relativo alla frequenza, evitate anche la base cordless vicino al router.

Utilizzate al meglio l’antenna
È la parte del router che trasmette e riceve la connessione wi-fi. Di solito può muoversi lateralmente o ruotare del tutto. Se volete ottenere una buona copertura orizzontale posizionate l’antenna (o le antenne) in verticale, al contrario se invece volete diffondere il segnale adeguatamente sui diversi piani della vostra abitazione. In alcuni casi, se siete amanti delle prestazioni al top, potete anche rivolgervi a un negozio di elettronica e sostituire l’originale con un’antenna ancora più potente.

Utilizzate la app WiFi Solver
L’ha realizzata l’americano Jason Cole, PhD in Fisica, curioso di capire in che maniera si propagasse il segnale wi-fi a casa propria. Ha mappato il suo appartamento, ha assegnato dei valori di rifrazione alle mura e ha applicato poi le equazioni di Hemholtz per modellare le onde elettromagnetiche. A voi basterà inserire la piantina di casa e avrete il risultato sotto gli occhi. Disponibile solo per Android, si scarica qui, giù un video dimostrativo.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >