Web
di Gabriele Ferraresi 8 Febbraio 2016

Quali sono le ultime parole dei condannati a morte in Texas

Una ricerca ha analizzato le ultime parole di chi sapeva di essere pronto per morire

condannati more texas Image via

 

In tutti gli Stati Uniti i condannati alla pena capitale nel 2015 sono stati 28, molti dei quali in Texas. Le esecuzioni continuano anche nel 2016, dove a oggi siamo già a quota 5 condannati alla più inumana delle pene. Ma quali sono le ultime parole di un condannato a morte? Perché oltre all’ultimo pasto, i condannati che dal death row stanno per concludere i loro giorni hanno anche il diritto di lasciare un ultimo messaggio, un personale epitaffio, un ultimo ricordo prima dell’esecuzione. A indagare su questo lascito finale sono stati due psicologi, Sarah Hirschmüller e Boris Egloff, che hanno pubblicato i risultati della loro ricerca su Frontiers in Psychology.

Dal punto di vista scientifico i due ricercatori volevano indagare sulla psiche dell’essere umano, quando sa di essere di fronte ai propri ultimi momenti, e studiare come gestisce la paura più grande di tutte: quella che tutti prima o poi avremo, quella di morire. Non a tutti però è concesso sapere il momento della propria dipartita, ma ai condannati a morte sì, e nello specifico ai condannati che hanno trovato la morte in Texas, oggetto dello studio, sì.

Cosa scrivono quindi? A sorpresa, molti non sono infuriati con il mondo, o disperati, molti sembrano avere trovato una specie di strana, dolce serenità. Perdonano.

Potete leggere da voi tutti gli ultimi statement dei condannati sul sito del Texas Department of Criminal Justice, o approfondire la ricerca su NyMag. Noi leggiamo qualcuno dei messaggi. Richard Masterson, condanna eseguita il 27 gennaio 2016 tramite iniezione letale, scrive “Me ne vado in un posto migliore. Sono a posto, in fondo si vive e si muore in base alle scelte che si fanno. Io ho fatto le mie. Ti amo Renee, ti porterò sempre nel mio cuore, tu porta sempre il mio cuore con te. Sono pronto.“. E ancora: Licho Escamilla, condanna eseguita il 14 ottobre 2015: “Shelby, Dio benedica il tuo cuore. Alla mia famiglia, li amo, così come tutti quelli che mi hanno aiutato. Grazie a tutti i miei cugini, le mie zie, i miei zii, che mi hanno aiutato e pregato per me. Grazie a tutti per il supporto, dalla California a New York. Papa Francesco ha chiesto allo Stato del Texas di tramutare la mia condanna a morte in una sentenza a vita. Ma il Texas non ha voluto ascoltare la volontà del figlio di Dio, e ne risponderà davanti a Dio. È finita. Per Wesley Ruiz, detto Slope, su col morale, abbi fede in Dio. Alla mia famiglia, vi amo tutti. È tutto Warden. “.

E ancora: Lisa Coleman, una donna la cui condanna fu eseguita il 17 settembre 2014: Vorrei solo dire a tutta la mia famiglia che la amo; amo mio figlio. E alle ragazze del braccio, su col morale. Dite a Darlie che la amo, mano nella mano. Dio vi benedica tutti. Dite che me ne sono andata in forze. Vi amo tutti. È finita. Ti amo Richie. Ti amo. Grazie davvero a Brad e John. Ti amo zietta. Ho chiuso.“.  Arnold Prieto, condanna eseguita il 21 gennaio 2015: “Non ci sono finali, ci sono solo inizi. Vi amo tutti, a presto“.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >