i migliori mercatini vintage di milano

Dove acquistare il vintage: i migliori mercatini Vintage di Milano

Ormai non è più un segreto: il vintage è ovunque, trovarlo non è più un’ardua impresa e possedere un vestito usato sta diventando sempre più cool.
Qual è il modo migliore per avvicinarsi ed entrare in questo mondo? I mercatini del Vintage, e fortunatamente a Milano ne esistono moltissimi!

Decidere di acquistare capi vintage ha i suoi vantaggi:
1- è economico e spesso si riescono a trovare grandi affari
2- trovare capi di un buon tessuto come la seta o il cotone è molto semplice
3- si acquistano pezzi unici: non esiste il rischio, tralasciando rari casi, di incontrare qualcuno che ha il tuo stesso vestito
4- non sei obbligato a sottostare alle tendenze annuali dettate dalla moda e sei completamente libero di creare un tuo stile unico e personale
5- fai del bene all’ambiente

I luoghi in cui poter acquistare capi vintage sono ormai tantissimi: negozi fisici o online, applicazioni come Vinted o Depop, ma il modo migliore rimangono i mercatini.
Se ci pensate bene non sono poi tanto diversi dal tradizionale centro commerciale: si frequentano la domenica, mentre si acquista si è accompagnati dalla musica, ci sono stand dedicati al cibo e ogni giorno si trovano tantissimi negozianti da cui poter acquistare oggetti e vestiti di tipologie e stile diverso. Ovviamente a tutto questo dovrete poi aggiungere tutti i vantaggi del vintage: vi sfido a non trovare qualcosa che vi piaccia! Certo, dovrete avere pazienza, “ravanare” tra le relle o nei mucchi di vestiti richiederà del tempo, ma volete mettere la bellezza di fare tutto questo all’aperto e la soddisfazione, ogni volta, di tornare a casa con l’acquisto della vita?

Per fortuna Milano è una città sul pezzo, che non si lascia sfuggire le mode del momento e se abitate in questa meravigliosa città oppure avete in programma una gita, assicuratevi di esserci la domenica perchè ci sono mercatini vintage davvero spettacolari! 

 

East Market

Sicuramente il più famoso di tutti! Sarebbe sbagliato chiamarlo mercatino perchè assomiglia più a un grande party dedicato agli amanti del vintage e dell’usato. È di ispirazione inglese e a ogni evento partecipano circa 250 espositori. La merce che si può trovare è estremamente varia: vestiti, scarpe, dischi in vinile, porcellane, artigianato, gioielli, vecchie macchine fotografiche e molto altro ancora.
Lo shopping all’East Market non è mai noiso: si è accompagnati da un DJ set e quando si ha bisogno un po’ di ricarica, imperdibile è il Food Market, dove poter mangiare ma soprattutto bere!

L’East Market si trova in Via Mecenate 84, all’interno di un’ex fabbrica. Viene organizzato di domenica e il biglietto per l’ingresso (che può essere acquistato anche online sul sito ufficiale) costa 5€.
La prossima edizione sarà domenica 24 ottobre dalle 10.00 alle 21.00, ma per rimanere aggiornati su tutte le prossime date potete consultare il sito o la pagina Instagram

mercatini vintage milano

Remira Market

Viene organizzato di domenica all’interno del Tempio del futuro, una location totalmente all’aperto immersa negli alberi. Il motto del Remira Market è “ravanare” alla ricerca di capi unici, vintage e usati, a cui dare una seconda possibilità. Durante il mercatino sono inoltre presenti piccoli artigiani e produttori indipendenti.
Se desiderate partecipare al Remira Market le regole da sapere sono due: 1) portare una borraccia e 2) portare un sacchetto di tela in cui riporre i vostri acquisti. La plastica e il concetto dell’usa e getta sono severamente vietati!

Il Remira Market si trova al Tempio del futuro, in via Luigi Nono 9. L’ingresso è gratuito ma è consigliabile prenotarsi sul loro sito.
Il Remira si svolge ogni seconda e quarta domenica del mese (in caso di pioggia l’evento viene solitamente rimandato) dalle 10.00 alle 19.00. Le prossime date del 2021 saranno: 10 e 24 Ottobre, 14 e 28 Novembre, 12 e 19 Dicembre. Per tutte le informazioni consultate il sito e la pagina Instagram.

 

Wunder Market

Il luogo perfetto in cui trovare vecchi oggetti ricchi di storia e tanta, tanta creatività. L’obiettivo del market è sostenere gli artigiani, realizzare eventi per trascorrere una domenica immersi nelle meraviglie e valorizzare i luoghi più sconosciuti della città di Milano.
Sorseggiando drinks, gustando del buon cibo e ascoltando musica dal vivo, potrete incontrare artisti, artigiani, acquistare oggetti hand made realizzati prevalentemente con materiali riciclati o di scarto, oppure trovare vere e proprie mirabilia, oggetti e vestiti unici e bizzarri (anche vintage e di seconda mano), accuratamente selezionati dagli espositori che partecipano ad ogni evento.

Non esiste una vera e propria sede del Wunder Market. Ogni edizione viene organizzata in un luogo diverso di Milano, prediligendo location un po’ sconosciute e particolari.
Per sapere quando saranno le date dei prossimi eventi controlla il sito e la pagine Instagram

 

Chez Babette Garage Sale

Questo potrebbe essere il luogo ideale in cui trovare quel capo stravagante che state cercando disperatamente da molto tempo.
Il market viene organizzato all’interno di un’autofficina funzionante nel cuore di Lambrate ed è frutto di un progetto familiare. La selezione degli espositori è molto varia, potete trovare vintage, second hand ma anche hand made e oggetti di arredamento per la casa. Uno degli aspetti più belli di questo market è che gli espositori vengono selezionati facendo in modo che cambino ogni mese, garantendo ai visitatori la possibilità di trovare grandi novità a ogni edizione.

Chez Babette viene organizzato solo una domenica al mese in via Wildt 2. Per  non perderti le prossime date tiene controllato il calendario eventi del sito o la pagina Instagram.

mercatini vintage milano

Mercatone dell’antiquariato

Non solo vestiti ma anche oggetti! Lo so perfettamente, non a tutti interessano i capi di abbigliamento ed è proprio per questo che ho deciso di inserire nella lista dei migliori mercatini vintage di Milano anche il Mercatone dell’Antiquariato.
Viene organizzato la domenica dalle 9 alle 18 in una delle zone più belle e suggestive di Milano: il Naviglio Grande. Partendo da viale Gorizia fino ad arrivare in via Valenza, troverete un numero infinito di espositori e di oggetti: libri, occhiali, mobili, fumetti, giochi, gioielli e moltissimi pezzi d’epoca che i nostalgici del passato sicuramente apprezzeranno.

Se non siete di Milano il mercatone dell’antiquariato è l’occasione giusta per dedicare un po’ di tempo a dello shopping alternativo e concludere infine con una bella visita al quartiere più trendy della città.
A questo link trovate tutte le date dei prossimi mesi, fino a dicembre 2021.

 

Se i mercatini non fanno per voi non preoccupatevi, Milano offre anche una lunga lista di negozi super vintage come Cavalli e nastri (se cercate qualcosa di firmato e chic), 20134Lambrate (dove potete trovare oggetti, mobili ma anche abiti dal primo ‘900 fino agli anni ’80), Napoleone Vintage ( il negozio di Milano con i Levi’s al miglior prezzo), The Cloister (un interessante concept store vintage)  oppure, se amate “ravanare”, Humana vintage.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >