Art
di Simone Stefanini 23 giugno 2017

Banksy si chiama Robert, e tutti pensano sia il leader dei Massive Attack

Una gaffe di Goldie fa tornare alla teorie dell’anno scorso secondo cui Robert Del Naja è Banksy

 pintrest

 

Vi ricordate di Goldie, personaggio di spicco della musica jungle inglese degli anni 90? In un’intervista radiofonica, parlando del noto street artist anonimo Banksy, si è lasciato sfuggire un “Non per mancare di rispetto a Robert, che è un grande artista…”, lasciando il mondo dell’arte e i semplici fan a bocca aperta. Chi è il Robert di cui sta parlando? Che sia Robert Del Naja, in arte 3D, membro dei Massive Attack?

Questa gaffe (cercata o meno che sia) fa tornare alla ribalta una tesi dell’anno scorso elaborata dallo studente britannico Craig Williams, che metteva insieme le coincidenze tra Massive Attack e Banksy: entrambi di Bristol, spesso i lavori di Banksy appaiono nelle città in cui stanno suonando i MA, proprio nello stesso periodo degli show.

 

 

Non è tutto: Del Naja è figlio di un napoletano tifosissimo del Napoli e nel 2004 andò a vedere una partita nel capoluogo campano. A grandi linee nello stesso periodo, a Napoli apparve un graffito di Banksy chiamato Madonna con la pistola.

In più, Robert Del Naja in gioventù è stato uno street artist. Molti indizi potrebbero costituire una prova schiacciante, ma a suo tempo, quando tutto il mondo parlò della possibilità che 3D fosse Banksy o quantomeno a capo di un collettivo di persone che si firma con quel nome, Robert disse“Sarebbe una storia bellissima, ma purtroppo non è vera. Conosco bene Banksy, è stato anche ad alcune nostre esibizioni, ma è solo una questione di coincidenze e niente più”.

Una serie incredibile di coincidenze, che dite?

 

 wikimedia

 

CORRELATI >