Bici superpieghevole

Art
di Giulio Pons facebook 30 dicembre 2011 10:00

20111226-224715.jpg

Se vi è capitato di voler acquistare una bici pieghevole per coprire i tratti che normalmente fate a piedi ogni giorno, tra un mezzo pubblico e l’altro, vi segnalo alcuni aspetti da considerare: compattezza, peso e semplicità. La bici chiusa deve essere piccola, non deve pesare troppo per fare, ad esempio, la rampa di scale all’uscita della metropolitana e non dovete metterci 10 minuti ad aprirla e/o chiuderla. Lo studio Eyetohand di Londra ha sicuramente centrato il suo obiettivo su compattezza e peso, perché questo prototipo si riduce alle dimensioni della sola ruota e chiusa si può portarla in giro come fosse un carrello. Sulla semplicità di apertura e chiusura, però, ho qualche dubbio.

20111226-224734.jpg

COSA NE PENSI? (Sii gentile)