floating piers apertura
Art
di Gabriele Ferraresi 17 Giugno 2016

Inaugura The Floating Piers, ecco tutto quello che c’è da sapere

La spettacolare land art di Christo sul Lago d’Iseo apre al pubblico sabato 18 giugno. Ecco tutte le informazioni su come e quando visitarla

floating piers apertura The Floating Piers FB

 

[update 20-6-2016: abbiamo visitato The Floating Piers, qui la nostra guida]

Ci siamo, l’attesa è finita: finalmente da sabato 18 giugno – e solo fino al 3 luglio – sarà possibile camminare sulla passerella di The Floating Piers, l’installazione land art realizzata dall’artista di origine bulgara Christo. Niente prenotazione, l’installazione sarà aperta 24 ore su 24 gratuitamente, con un limite di 10mila visitatori in contemporanea sulla passerella. In caso di pioggia leggera, la visita sarà comunque possibile, non in caso di temporali violenti.

Il Lago d’Iseo e i suoi dintorni saranno così invasi da mezzo milione di visitatori, per cui è bene partire preparati, pianificare bene la visita, e prenotare prima tutto quello che si può. Vediamo come fare.

 

 

Prima domanda: quando sarà l’apertura al pubblico di The Floating Piers? Al momento regna ancora l’incertezza. C’è chi sostiene che si potrà visitare dalla mezzanotte di oggi, venerdì 17 giugno, mentre alcune fonti locali che abbiamo contattato spiegano telefonicamente che è più probabile che l’apertura ufficiale sarà domattina, magari sul presto, verso le 6 o le 7. Al momento però non è stato confermato nessun orario ufficiale di apertura di The Floating Piers. Alla passerella galleggiante potranno accedere disabili, così come potranno accedere i passeggini dei più piccoli: ma niente bici in giro su The Floating Piers.

 

 

Parzialmente risposto alla prima domanda, passiamo alla seconda. Come arrivare a The Floating Piers? Noi avevamo dedicato un pezzo al tema, ma riepiloghiamo. Se pensate di arrivare in macchina al Lago d’Iseo, magari nel weekend, temo che dovrete prepararvi a code da esodo biblico.

 

Photo: Wolfgang Volz  Photo: Wolfgang Volz

 

Magari cercate di fare una partenza intelligente – o almeno non completamente cretina – e una volta arrivati nei pressi del Lago, lasciate la macchina in uno dei parcheggi segnalati dall’app The Floating Piers Parking, mentre qui in pdf tutti i parcheggi e gli orari di partenze delle navette dai parcheggi. I parcheggi sono tutti a pagamento.

 

Photo: Wolfgang Volz  Photo: Wolfgang Volz

 

Una volta abbandonata la vostra auto, ci saranno delle navette a portarvi a destinazione. Il modo più saggio per arrivare a The Floating Piers però è sicuramente il treno, e se partite da Milano il sito di Trenord – le ferrovie regionali della Lombardia – vi spiega per filo e per segno come arrivare su rotaia a Sulzano, sul Lago d’Iseo. Se volete una mappa del servizio regionale ferroviario di Trenord, con tutte le stazioni, eccola in pdf.

I prezzi dei biglietti di Trenord per arrivare sul Lago d’Iseo li vedete nello screenshot qui sotto

 

floating piers apertura  Quanto costa andare in treno a The Floating Piers

 

The Floating Piers però sarà raggiungibile anche via battello da altre località del Lago d’Iseo. Attenzione, perché a quanto si legge i biglietti prenotati sono già molte migliaia e più siamo a ridosso dell’inaugurazione, meno ce ne sono, a quanto riporta BresciaOggi. Se volete prenotare online il biglietto per il battello si può fare, tenete conto che ci sono ben 15 porticcioli da cui partire, per cui un posto (per ora) si trova ancora di sicuro: tutto sul sito Navigazione Lago d’Iseo, con tanto di mappa degli imbarchi, che trovate anche qui sotto.

 

floating piers apertura  I collegamenti via battello per arrivare a The Floating Piers

 

Che altro? Se volete una guida in pdf a The Floating Piers c’è quella realizzata dall’ente promozione turistica del Lago d’Iseo, che contiene anche mappe utili, come quella che trovate qui sotto, con tutti i punti di interesse nei pressi di The Floating Piers, tra Sulzano e Monte Isola.

Una volta cliccata la mappa qui sotto potrete ingrandirla e consultarla in una dimensione più generosa

 

floating piers apertura  I punti di interesse intorno a The Floating Piers, tra Sulzano e Monte Isola

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Virginia Mori

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Virginia Mori Nasce a Cattolica nel 1981. Vive e lavora a Pesaro. Si perfeziona in Illustrazione e Animazione all’Istituto Statale d’Arte di Urbino, esperienza formativa che contribuisce a costruire e consolidare il suo immaginario artistico e che le permette di muovere i primi passi nella realizzazione di corti di animazione tradizionale e nell’illustrazione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >