I supereroi sono sfigati, disoccupati e vecchi

Art
di Marco Villa facebook 8 novembre 2011 17:10
I supereroi sono sfigati, disoccupati e vecchi

Non ci sono più i supereroi di una volta, quelli che si rendevano irriconoscibili con una mascherina minuscola. Adesso se va bene vengono smascherati, se va male sono delle vecchiette ben oltre l’età della pensione.

 Della prima categoria fa parte Benjamin Fodor, un ventitreenne di Seattle che passa il suo tempo libero a difendere la città dai criminali. Come? Mettendosi una bella tutina e andando in giro con lo spray al peperoncino come arma.

Nei giorni scorsi, è intervenuto per sedare una rissa. Peccato che forse la rissa non c’è mai stata: ecco allora che – da salvatore – Fodor si è trasformato in aggressore, con tanto di arresto e rilascio su cauzione. E perdita del lavoro, visto che lo stato di Washington ha deciso che non è più affidabile come educatore per bambini.

La sua reazione: «Senza lavoro avrò più tempo per pattugliare le strade».

 

Meglio lui o meglio i supereroi della terza età fotografati da Sacha Goldberger?

La storia inizia con una nonna, quella di Goldberger, novantunenne e in depressione. Quale migliore terapia di vestirla da supereroina e iniziare a scattarle foto? Ecco quindi partire il progetto del fotografo, che ha prima inventato il personaggio della supereroina Mamika, l’ha fatta sposare con il supereroe Mr. Papika e poi ha fatto passare entrambi al lato oscuro, facendoli incontrare anche con Darth Vader.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)