Art
di Simone Stefanini 28 Ottobre 2015

I vampiri innocenti di Alessia Iannetti in mostra a Los Angeles

Abbiamo intervistato Alessia Iannetti, illustratrice con la passione per i vampiri

12003965_10207721840353189_4945646798421138723_n facebook - Il volantino della mostra a Los Angeles

 

Affascinante e perturbante. Ecco le parola chiave del lavoro di Alessia Iannetti, illustratrice carrarese trentenne cresciuta a pane e film horror. Disegna a matita e i suoi soggetti sono avvolti nel mistero, inquietanti e insieme innocenti nel loro oscuro romanticismo.

Disegna in bianco e nero, raramente arricchito da qualche colore forte. È attratta dai vampiri e le ragazze/bambine delle sue illustrazioni hanno i canini aguzzi e si muovono in ambienti fiabeschi, tra foglie, farfalle e uccellini.

Guardandole, si perde l’equilibrio. Il contrasto tra i volti eterei delle ragazze e il loro stato di creature della notte, turba e seduce insieme.

 

Maria Luce copy Alessia Iannetti

 

Recentemente i suoi disegni sono l’oggetto della mostra personale In the Footsteps of my Shadow  alla galleria La Luz de Jesus  di Los Angeles. Se abitate da quelle parti, l’esposizione chiude i battenti il primo novembre. Le abbiamo fatto qualche domanda in merito.

 

Maya copy Alessia Iannetti

 

Com’è andata a Los Angeles?
Sono appena tornata. Matt Kennedy e Billy Shire, rispettivamente il direttore e il proprietario della galleria mi hanno contattata un anno fa, per propormi un solo show al fianco di altri tre artisti: Renee French, Zoe Lacchei e Aaron Bo Heimlich. È stato emozionante vedere il mio lavoro esposto nella patria del Pop Surrealism e nella storica galleria che negli anni ‘80 e ‘90 ha lanciato le carriere di artisti come Robert Williams e Mark Ryden. Il pubblico era entusiasta ed è stato bello incontrare tante persone che conoscevo da anni solo attraverso il web.

 

The Face in the Tree copy Alessia Iannetti

 

Una cosa che mi ha colpito dei tuoi disegni, la presenza di farfalle e colibrì. C’è un significato particolare?
Sono entrambi soggetti estremamente affascinanti da riprodurre attraverso il disegno e allo stesso tempo sono due simboli di buio e di luce. Le falene mi attraggono per la loro bellezza, per la loro vita breve e per la loro trasformazione all’interno della crisalide che vedo come una metafora delle varie mutazioni che il corpo e l’anima subiscono nel passaggio dall’infanzia all’età adulta. Sono esseri prevalentemente notturni ma sono attratti mortalmente dalla luce. Nella loro disperata ricerca della luce solare, che utilizzano per orientarsi, fanno una fine triste, perdendosi dietro a falsi bagliori. I colibrì sono per me tra le specie di volatili più belle esistenti in natura. Sono piccolissimi ma così aggressivi e pieni di forza. Le antiche civiltà americane li consideravano la reincarnazione dei guerrieri caduti in battaglia, la personificazione terrena del dio del sole o ancora, frammenti di arcobaleno. Il colibrì si ciba del nettare dei fiori o di piccoli ragni e il suo cuore, in proporzione, è sei volte più grande di quello dell’uomo.

 

resample(lanczos)-3 Alessia Iannetti

 

A guardare i tuoi disegni, sembri un’anima tormentata…
Posso dire che l’arte è l’alimento psichico attraverso il quale sublimo i sentimenti negativi. L’ago e il filo che ricuce gli strappi della mia vita interiore.

 

wip2 Alessia Iannetti - Alessia mentre disegna

 

Perché disegni a matita?
E’ stata una scelta istintiva che ho fatto da piccolissima e che ho mantenuto per il resto della vita. La matita è il medium più semplice ed essenziale con cui lavorare e il disegno a matita è una tecnica immediata che riesce a cogliere l’attimo in cui le idee e le visioni sorgono alla coscienza.

 

A Little Piece of Death copy Alessia Iannetti

 

La domanda è d’obbligo: perché i vampiri?
Loro non invecchiano mai e possono prosciugare chiunque li infastidisca.

Difficile darle torto. Se volete vedere altri suoi lavori, andate sul sito ufficiale.

 

Butterfly Collector copy Alessia Iannetti

 

Colorblind copy Alessia Iannetti

 

21512657939_aaa6fa36d5_b Alessia Iannetti

 

12047045_10207786913619980_4608321355985206363_n facebook - Alessia alla sua personale a La Luz de Jesus Gallery, Los Angeles

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Virginia Mori

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Virginia Mori Nasce a Cattolica nel 1981. Vive e lavora a Pesaro. Si perfeziona in Illustrazione e Animazione all’Istituto Statale d’Arte di Urbino, esperienza formativa che contribuisce a costruire e consolidare il suo immaginario artistico e che le permette di muovere i primi passi nella realizzazione di corti di animazione tradizionale e nell’illustrazione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
36,90 €

Orologio da tavolo vintage

Dal design minimal, l'orologio da tavolo con flip-page è perfetto per la tua scrivania, donando un tocco vintage al tuo studio o alla tua casa. CARATTERISTICHE: Dimensioni: 195mm x 170 millimetri Non include batterie Prodotto spedito dalla Cina, Stati Uniti o Repubblica Ceca. Tempi di consegna: 20/30 gg.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >