Art
di Simone Stefanini 12 Maggio 2016

Chi ci guarda quando siamo nudi sui social network: il progetto fotografico The Followers

Marco Onofri ha immaginato che modelli e pubblico fossero nella stessa stanza

the-followers marconofri.com - © Marco Onofri

 

Il nudo su internet è da sempre argomento di dibattito, per il senso intrinseco dell’immagine e per la sua vita una volta diffusa online. Ogni qual volta qualcuno pubblica una foto del suo corpo nudo su di un blog, un social o un sito, abbandona ogni tipo di controllo su ciò che accadrà. La foto infatti verrà guardata e condivisa da migliaia di persone.

Proprio di questo abbiamo voluto parlare con Marco Onofri, un fotografo pubblicitario di moda e lifestyle di Cesena che ha creato un concept molto interessante chiamato appunto The Followers, in cui elimina la distanza tra il soggetto fotografato e gli osservatori: il protagonista della foto si trova così di fronte alle persone che sono solite guardare la sua foto, senza la protezione dello schermo.

 

Come ti è venuta l’idea alla base di The Followers?
Poco più di un anno fa scattai una foto molto bella alla mia ragazza, nuda, non mostrava nulla, elegantissima. Fiero dello scatto interessante lo pubblicai sulla mia pagina Tumblr. Dopo meno di due ore la trovai ricondivisa in altre pagine con altre foto non proprio elegantissime e ci rimasi veramente male. Avevo fatto uno scatto di nudo così bello, un bel corpo nascosto sapientemente, che lasciava intuire senza regalare nulla, forse per me uno scatto che celebrava il bel corpo della mia donna. Deluso, chiaramente cancellai la foto dal mio profilo, tanto i followers, pensai, non capiscono nulla. Perle ai porci, mi dissi.

 

© Marco Onofri marconofri.com - © Marco Onofri

 

Il nudo su internet può decisamente sfuggire di mano
Non ho nulla contro la fotografia di nudo se ben fatta, se fatta per raccontare, per colpire, per esprimere qualcosa. Mi annoia la fotografia di nudo che mostra solo per mostrare, banale e gratuita, la evito, sia da fotografo che come follower. Anche io fotografo nudi, ma sto molto attento a come li faccio, per me è molto difficile ed è un attimo scivolare nella solita bella foto della bella ragazza nuda che mostra il suo bel corpo. Dal momento in cui la ragazza pubblica la sua foto di nudo, ne perde le tracce, la foto viene ricondivisa e non hai chiaramente gli spettatori sotto controllo, non sai chi ti guarderà, quanti saranno e che faranno o penseranno. È un regalo alla rete.

 

© Marco Onofri marconofri.com - © Marco Onofri

 

Nelle tue foto, ai tuoi followers viene offerto uno spettacolo di nudo privato. È realmente questo che accade postando una foto su un social?
I followers, normalmente nascosti e protetti da uno schermo, dal monitor del loro computer o smartphone, non hanno nessun rischio, il massimo del coinvolgimento è un like o un commento. La loro posizione è comoda, a volte intelligente e attenta, altre volte purtroppo in cerca solo dell’ennesima foto di donna nuda da apprezzare. Chiaramente vale anche per l’altro sesso. Nel progetto Followers ho chiesto alla modella di imitare una delle ultime foto postate sul web, una delle sue solite pose, affinché fosse il più vero e credibile possibile.

 

© Marco Onofri marconofri.com - © Marco Onofri

 

Sembra che il mondo degli utenti si divida nettamente in esibizionisti e voyeur. C’è differenza in questo senso tra i social e la pornografia?
Secondo me, sui social siamo tutti un po’ esibizionisti e un po’ tutti voyeur, in diverse intensità, ma tutti un po’ guardoni. È il modo in cui si guarda il nudo che fa la differenza. Su alcuni social non puoi pubblicare neppure un seno sfuocato che ti bloccano il profilo per giorni, ma su altri trovi nudi espliciti non prettamente eleganti ed artistici, solo per utenti che cercano qualcosa di molto vicino alla pornografia. L’erotismo, la sensualità secondo me sono lontani dalla pornografia, un nudo può essere provocante senza essere volgare, può essere elegante, intrigante. Poi c’è chi riesce a distinguere un nudo che vorrebbe essere un’opera d’arte da un nudo che ti avvicina ad una scena di sesso. Ma i numeri parlano, la maggior parte dei followers vogliono vedere, vogliono il nudo gratuito, lo vedo dai like su molte foto, dai numeri che hanno certe pagine sui social.

 

© Marco Onofri marconofri.com - © Marco Onofri

 

I tuoi prossimi progetti riguarderanno ancora questo universo?
Ho già in mente un progetto interessante, abbastanza in linea con Followers, piuttosto importante ma probabilmente meno pesante. Inizierò presto a scattare per il nuovo lavoro, e per il 2017 spero di essere pronto. Non anticipo nulla, preferisco parlarne quando ho finito. Penso che come fotografo sia bellissimo riuscire a raccontare qualche tema del periodo che stiamo vivendo, lasciare una testimonianza, una voce, un segno.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
36,90 €

Orologio da tavolo vintage

Dal design minimal, l'orologio da tavolo con flip-page è perfetto per la tua scrivania, donando un tocco vintage al tuo studio o alla tua casa. CARATTERISTICHE: Dimensioni: 195mm x 170 millimetri Non include batterie Prodotto spedito dalla Cina, Stati Uniti o Repubblica Ceca. Tempi di consegna: 20/30 gg.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
55,59 €

Macchina fotografica a pellicola 35 mm

Macchina fotografica a pellicola 35 mm, modello vintage. Piccola e leggera, divertiti a immortalare ogni momento in versione analogica. Caratteristiche: Built-in flash Pellicola della macchina fotografica (35mm) Disponibile in Verde, Rosa, Viola, Nero, Blu, Oro, Argento Fonte di energia: 1 x batteria alcalina AAA (non inclusa)   Prodotto spedito dalla Cina. Tempi di consegna: 20/30
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >