Art
di Simone Stefanini 12 Maggio 2016

Chi ci guarda quando siamo nudi sui social network: il progetto fotografico The Followers

Marco Onofri ha immaginato che modelli e pubblico fossero nella stessa stanza

the-followers marconofri.com - © Marco Onofri

 

Il nudo su internet è da sempre argomento di dibattito, per il senso intrinseco dell’immagine e per la sua vita una volta diffusa online. Ogni qual volta qualcuno pubblica una foto del suo corpo nudo su di un blog, un social o un sito, abbandona ogni tipo di controllo su ciò che accadrà. La foto infatti verrà guardata e condivisa da migliaia di persone.

Proprio di questo abbiamo voluto parlare con Marco Onofri, un fotografo pubblicitario di moda e lifestyle di Cesena che ha creato un concept molto interessante chiamato appunto The Followers, in cui elimina la distanza tra il soggetto fotografato e gli osservatori: il protagonista della foto si trova così di fronte alle persone che sono solite guardare la sua foto, senza la protezione dello schermo.

 

Come ti è venuta l’idea alla base di The Followers?
Poco più di un anno fa scattai una foto molto bella alla mia ragazza, nuda, non mostrava nulla, elegantissima. Fiero dello scatto interessante lo pubblicai sulla mia pagina Tumblr. Dopo meno di due ore la trovai ricondivisa in altre pagine con altre foto non proprio elegantissime e ci rimasi veramente male. Avevo fatto uno scatto di nudo così bello, un bel corpo nascosto sapientemente, che lasciava intuire senza regalare nulla, forse per me uno scatto che celebrava il bel corpo della mia donna. Deluso, chiaramente cancellai la foto dal mio profilo, tanto i followers, pensai, non capiscono nulla. Perle ai porci, mi dissi.

 

© Marco Onofri marconofri.com - © Marco Onofri

 

Il nudo su internet può decisamente sfuggire di mano
Non ho nulla contro la fotografia di nudo se ben fatta, se fatta per raccontare, per colpire, per esprimere qualcosa. Mi annoia la fotografia di nudo che mostra solo per mostrare, banale e gratuita, la evito, sia da fotografo che come follower. Anche io fotografo nudi, ma sto molto attento a come li faccio, per me è molto difficile ed è un attimo scivolare nella solita bella foto della bella ragazza nuda che mostra il suo bel corpo. Dal momento in cui la ragazza pubblica la sua foto di nudo, ne perde le tracce, la foto viene ricondivisa e non hai chiaramente gli spettatori sotto controllo, non sai chi ti guarderà, quanti saranno e che faranno o penseranno. È un regalo alla rete.

 

© Marco Onofri marconofri.com - © Marco Onofri

 

Nelle tue foto, ai tuoi followers viene offerto uno spettacolo di nudo privato. È realmente questo che accade postando una foto su un social?
I followers, normalmente nascosti e protetti da uno schermo, dal monitor del loro computer o smartphone, non hanno nessun rischio, il massimo del coinvolgimento è un like o un commento. La loro posizione è comoda, a volte intelligente e attenta, altre volte purtroppo in cerca solo dell’ennesima foto di donna nuda da apprezzare. Chiaramente vale anche per l’altro sesso. Nel progetto Followers ho chiesto alla modella di imitare una delle ultime foto postate sul web, una delle sue solite pose, affinché fosse il più vero e credibile possibile.

 

© Marco Onofri marconofri.com - © Marco Onofri

 

Sembra che il mondo degli utenti si divida nettamente in esibizionisti e voyeur. C’è differenza in questo senso tra i social e la pornografia?
Secondo me, sui social siamo tutti un po’ esibizionisti e un po’ tutti voyeur, in diverse intensità, ma tutti un po’ guardoni. È il modo in cui si guarda il nudo che fa la differenza. Su alcuni social non puoi pubblicare neppure un seno sfuocato che ti bloccano il profilo per giorni, ma su altri trovi nudi espliciti non prettamente eleganti ed artistici, solo per utenti che cercano qualcosa di molto vicino alla pornografia. L’erotismo, la sensualità secondo me sono lontani dalla pornografia, un nudo può essere provocante senza essere volgare, può essere elegante, intrigante. Poi c’è chi riesce a distinguere un nudo che vorrebbe essere un’opera d’arte da un nudo che ti avvicina ad una scena di sesso. Ma i numeri parlano, la maggior parte dei followers vogliono vedere, vogliono il nudo gratuito, lo vedo dai like su molte foto, dai numeri che hanno certe pagine sui social.

 

© Marco Onofri marconofri.com - © Marco Onofri

 

I tuoi prossimi progetti riguarderanno ancora questo universo?
Ho già in mente un progetto interessante, abbastanza in linea con Followers, piuttosto importante ma probabilmente meno pesante. Inizierò presto a scattare per il nuovo lavoro, e per il 2017 spero di essere pronto. Non anticipo nulla, preferisco parlarne quando ho finito. Penso che come fotografo sia bellissimo riuscire a raccontare qualche tema del periodo che stiamo vivendo, lasciare una testimonianza, una voce, un segno.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
50,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
36,90 €

Orologio da tavolo vintage

Dal design minimal, l'orologio da tavolo con flip-page è perfetto per la tua scrivania, donando un tocco vintage al tuo studio o alla tua casa. CARATTERISTICHE: Dimensioni: 195mm x 170 millimetri Non include batterie Prodotto spedito dalla Cina, Stati Uniti o Repubblica Ceca. Tempi di consegna: 20/30 gg.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
19,90 €

Milano Music Map

Un poster con una speciale mappa di Milano fatta con i nomi delle band e dei musicisti che abitano le rispettive zone. Un oggetto di arredo per tutti i milanesi appassionati di musica!  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >