Art
di Simone Stefanini 22 Gennaio 2016

Il papà dell’anno ha costruito un albero da fiaba nella cameretta della figlia

albero via

 

L’utente Reddit radashome deve voler davvero bene a sua figlia. La piccola continuava a chiedergli un albero nella sua cameretta, di quelli in cui si può entrare a fare il nido, per leggere le favole e per sognare ad occhi aperti.

Lui non era certo preparato a questa richiesta e lo sapete come sono i bambini, a volte chiedono proprio cose irrealizzabili. Però non si è dato per vinto e si è messo all’opera per rendere felice sua figlia. Ha studiato la fisionomia degli alberi nei classici della Disney e ha iniziato a disegnare il progetto.

 

8lzp8NW via

 

Dal momento che non è un vero e proprio disegnatore, bensì un artista che lavora nel mondo dei videogiochi, è tornato a fare un po’ di pratica con le matite. Una volta finito il disegno, non rimaneva che ricreare la stanza in scala e scolpire l’albero con l’argilla, in modo da constatare se il progetto fosse davvero realizzabile.

 

7k470wK via

 

La terza fase consisteva nel preparare la stanza per i lavori, che non sarebbero stati affatto semplici. Qui sotto potete vedere com’era la stanza della bambina prima che diventasse un mondo di fiabe.

 

9h7OlSs via

 

Non restava che trovare gli strumenti adatti per il lavoro. Certo, per imbarcarsi in un’impresa del genere bisogna essere bravi in un tot di cose, dalla scultura alla saldatura, al semplice fai-da-te.

 

mFIDHk5 via

 

Il nostro eroe, che non era uno scultore, ha preso lezioni per portare a termine il lavoro. Qui sotto lo vedete mentre salda insieme l’anima di ferro che costituisce la struttura dell’albero.

 

eWZGkLw via

 

Una volta ultimata, la struttura dev’essere rivestita di fogli di fil di ferro intrecciato. Se pensate che sia un lavoro veloce, beh, non lo è.

 

7aAlYTh via

 

Lo sguardo della bambina tutta felice accanto a quello che diventerà il suo albero però ripaga tutti gli sforzi.

 

J0CHnh8 via

 

Dopo aver ultimato la struttura, finalmente è andato ad applicare la mistura da scolpire, che diventerà il legno dell’albero. In questo caso sono state usate due parti di cemento di Portland, una parte di acqua, una parte di fluido di polimeri (comprato online). Si usa come lo stucco e per i piccoli dettagli, via di silicone.

 

Z7lv0Nq via

 

Wow, c’è un vero albero in casa! Non restava che dipingerlo. Tenete presente che a questo stadio, il nostro eroe ci ha già lavorato per 225 ore. Cosa non si fa per amore dei figli.

 

fUch5Eb-1 via

 

Quando l’albero sembrava davvero fatto di legno, era il tempo di pitturare la stanza di colori accesi che sfumano uno nell’altro.

 

gYBZJIz via

 

Dopo aver fatto anche gli imbianchini, l’albero va adornato con le foglie, di quelle che si trovano di plastica dai fiorai.

 

eV8RRA2 via

 

Siccome non si lasciano le cose a metà, se dev’essere un albero fatato, allora dal suo tronco deve anche uscire la luce. I rami tagliati  sono stati riempiti con una lampadina e poi con una struttura in legno che ricordasse la finestra delle case degli hobbit.

 

fmyZdvE via

 

Anche il soffitto è stato decorato con piante finte e luci, per un effetto meraviglioso, specialmente di notte.

 

EOHfHQ6 via

 

E finalmente la bambina ha potuto rifugiarsi nel suo albero per rilassarsi, leggere e sognare! Intanto il nostro eroe si gode la sua felicità e viene eletto all’unanimità Papà dell’anno. Se vi sentite così coraggiosi da provarci a casa vostra, armatevi di una buona dose di pazienza e se non vi torna qualcosa, fategli pure qualche domanda.

 

VDGvPhA via

 

FONTE | Reddit

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
36,90 €

Orologio da tavolo vintage

Dal design minimal, l'orologio da tavolo con flip-page è perfetto per la tua scrivania, donando un tocco vintage al tuo studio o alla tua casa. CARATTERISTICHE: Dimensioni: 195mm x 170 millimetri Non include batterie Prodotto spedito dalla Cina, Stati Uniti o Repubblica Ceca. Tempi di consegna: 20/30 gg.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >