Art
di Mattia Nesto 23 Maggio 2018

Torna “Il re bianco” di Davide Toffolo: il nuovo sogno del gorilla bianco

Torna la graphic-novel del leader di Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti e ancora commuove e riflettere

https://i0.wp.com/www.badcomics.it i0.wp.com

La citazione contenuta nel titolo di questo pezzo molti di voi l’hanno già intuita: parlare della nuova edizione de Il re bianco di Davide Toffolo in uscita domani per Bao Publishing, vuol dire parlare di un pezzo della musica, oltre che del fumetto, italiana. Infatti Toffolo è come noto il leader dei Tre Allegri Ragazzi Morti, una delle band seminali del panorama indipendente italiano e che, tra l’altro, si esibirà, nell’unica data estiva per quest’anno, al MI AMI Festival (qui tutti i buoni motivi per andarci).

I TARM inoltre, nel 2003, hanno pubblicato Il sogno del gorilla bianco, il loro quarto album, un vero e proprio concept che trattava di Fiocco di neve, il mitico gorilla albino dello zoo di Barcellona, di cui anche Calvino ha scritto. E anche di questo tratta Il re bianco, segno di come Toffolo sia rimasto affascinato dalla storia di questo splendido animale. Per saperne di più l’abbiamo raggiunto per fargli alcune domande e alla fine si è pure parlato di un altro grande fumetto con protagonista un animale albino.

 

 

Quando è stata la prima volta che hai sentito parlare di Fiocco di neve? E la prima volta che ti è voluto voglia di scriverne e disegnare?
Cercavo un nome per la mia scuoletta di fumetto in un tempo primitivo, attorno alla fine degli anni ’80 a Pordenone. Ho trovato il gorilla bianco in un racconto di Italo Calvino. Parlava di un animale indefinibile, né uomo, né mostro. Praticamente un appassionato di fumetti. Così la scuola si chiamò “corso di base di tecnica del fumetto Il gorilla bianco“.

Nel graphic novel abbondano i riferimenti a Calvino, che hai anche citato prima ma, in fondo, c’è anche una fitta bibliografia. Leggi molto per i tuoi fumetti? E se sì di solito quali sono le tue letture?
Principalmente leggo poesia ma per fare i libri, almeno questo tipo di libri, è meglio che siano documentati. È un’occasione per imparare. Disegnare è il mio modo di conoscere.

 

 

Quanto le tue storie disegnate influenzano quelle suonate, e viceversa?
Per me è sempre un doppio filo. Anzi un’esperienza praticamente unica. Non c’è un vero Dr Jekyll e Mr. Hyde in me. Anche se quando sono palco resto sempre il diavolo.

 

 

Ci vai ancora a Barcellona?
Si, ci sono tornato. Non ho mai visto un festival musicale a Barcellona ma conosco tutti i luoghi delle scienze naturali.

 

Che cosa pensi ti abbia insegnato la storia di Fiocco di neve? Non ci sono riferimenti a quell’anime che, non so se ti ricordi, si chiamava, Kimba – Il leone bianco vero?
Amo Tezuka, il papà di Kimba. Diceva che un fumetto deve farti imparare cose buone quando lo leggi. Deve sorprendere. Il mio libro è sulla strada di Tezuka.

 

 

Ho trovato un forte taglio cinematografico nella tua graphic-novel, insomma una sceneggiatura storybordata perfetta da portare sul grande schermo. Pensando alla familiarità con cui Garrone ha raccontato il rapporto uomo-animale in Dogman hai mai riflettuto su una possibile trasposizione sul grande schermo? E se sì a quale regista ti piacerebbe affidarti?
Il re bianco è un film tascabile, hai ragione. La regia la farei io, ma chiederei Brad Pitt nella parte del gorilla. Sarebbe bellissimo. Muto. Vinceremo l’Oscar.

 

A cosa stai lavorando di nuovo, sia a livello musicale che a livello di fumetti?
Fumetti ho disegnato moltissimo in questo ultimo anno. Ora pubblico nel nuovo Linus frammenti di questa storia di viaggio che si intitola Il camino della cumbia. Ho quasi terminato Graphic novel is dead 2 e anche una nuova storia dei Cinque allegri ragazzi morti. Presto sarà visibile il mio piano stategico.

 

 

Dove e quando ti potremo seguire con il tuo fumetto?
Ti elenco per comodità le prossime date che abbiamo in programma:

28 maggio Bologna alle 18.00 La Feltrinelli piazza Ravegnana

29 maggio Padova ore 18.00 La Feltrinelli via San Francesco

30 maggio Firenzeore 18.30 La Feltrinelli Red piazza della Repubblica

31 maggio Roma ore 18.30 Feltrinelli via Appia

16 giugno Lago D’Iseo Albori Festival

Il vero gorilla bianco wikipedia - Il vero gorilla bianco

A proposito, ci si vede al MI AMI giusto? Carichi no?
Siamo carichissimi. Sarà una festa. Con i Prozac+ e mezza Tempesta sui palchi. Io amo il MI AMI.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

55,59 €

Macchina fotografica a pellicola 35 mm

Macchina fotografica a pellicola 35 mm, modello vintage. Piccola e leggera, divertiti a immortalare ogni momento in versione analogica. Caratteristiche: Built-in flash Pellicola della macchina fotografica (35mm) Disponibile in Verde, Rosa, Viola, Nero, Blu, Oro, Argento Fonte di energia: 1 x batteria alcalina AAA (non inclusa)   Prodotto spedito dalla Cina. Tempi di consegna: 20/30
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
19,90 €

Milano Music Map

Un poster con una speciale mappa di Milano fatta con i nomi delle band e dei musicisti che abitano le rispettive zone. Un oggetto di arredo per tutti i milanesi appassionati di musica!  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >