Geek
di Marco Villa 20 Gennaio 2012

L’FBI ha chiuso Megavideo e Megaupload per pirateria

Megavideo e Megaupload sono stati chiusi ieri dall’FBI nel corso di un’operazione anti-pirateria, che ha portato all’arresto di quattro persone, tra cui il fondatore Kim Schmitz, arrestato ad Auckland, in Nuova Zelanda, su mandato della giustizia statunitense. L’accusa è quella di ospitare illegalmente file protetti da diritto d’autore, causando ai detentori del copyright danni enormi – calcolati finora in 500 milioni di dollari – e di guadagnare grazie a quei file attraverso la vendita di abbonamenti premium, che l’FBI stima in oltre 150 milioni. Tra i capi di accusa, anche il riciclaggio di denaro sporco.

Megaupload e Megavideo sono due facce della stessa medaglia: il primo è il più celebre cyberlocker esistente, ovvero un sito che mette a disposizione dello spazio online, in cui gli utenti possono caricare ciò che vogliono. Megavideo è invece il servizio che, attingendo all’archivio di Megaupload, permette la visione in streaming di tutti i filmati caricati sui server. In entrambi i casi, sarebbe illegale caricare file di cui non si possiedono i diritti, ma è un dato di fatto che, negli ultimi anni, questi due servizi sono diventati tra i principali strumenti per la fruizione online di film e prodotti televisivi, fino a far diventare Megaupload il tredicesimo sito con più traffico al mondo.

La tempistica dell’azione, non sembra casuale, arrivando a 24 ore dal cosiddetto sciopero di Internet contro il SOPA, la proposta di legge contro la pirateria. Come riporta l’Huffington Post, in un comunicato pubblicato sul sito prima del suo spegnimento, i responsabili hanno definito le accuse “gonfiate in modo grottesco”, sostenendo che gran parte del traffico dei servizi Mega è legato a file legali e dunque la misura sarebbe del tutto inappropriata.

Ovviamente la faccenda non finisce qui, anzi: a poche ore dalla chiusura di Megavideo e Megaupload, la rete di hacker Anonymous ha sferrato attacchi ai siti dell’FBI, della Recording Industry of America e della Universal. Da qualche ora, infine, su Twitter continua a girare la voce che Megaupload stia cercando di tornare online. Prima è stato segnalato l’indirizzo megavideo.bz, poi un semplice IP (http://109.236.83.66/): nessuno di questi, però, è al momento confermato come “nuovo Megavideo”. Una soluzione di questo tipo non sarebbe una novità: circa un anno fa alcune agenzie legate al dipartimento di Giustizia americano fecero chiudere il sito spagnolo Rojadirecta.org, che forniva link a eventi sportivi in streaming. Nel giro di poche ore riaprì come Rohadirecta.es, indirizzo perfettamente funzionante ancora oggi.

Resta da capire se quanto è accaduto rappresenta solo una battuta d’arresto che, come accaduto sempre in passato, verrà superata con piccoli cambiamenti da parte dei siti di file sharing o se invece si tratta di un colpo mortale allo streaming di contenuti, uno dei cambiamenti più grandi avvenuti negli ultimi anni in termini di fruizione audiovisiva. Un mutamento talmente importante da spingere anche le case di produzione e i network a ragionare in questi termini.

Al di là di tutto, però, un fatto rimane: con lo spegnimento dei siti è stato disattivato anche quello che, con ogni probabilità, è stato il più grande archivio audiovideo mai esistito.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
24,99 €

Lucchetto ad impronta digitale

Ecco il lucchetto più intelligente che c'è. Per aprirlo non servono chiavi, ma basta la tua impronta digitale. Il lucchetto smart è prodotto dall'azienda cinese Xiaomi, che sforna ogni anno ottimi prodotti di elettronica di consumo. Si apre grazie al semplice tocco delle dita, perché riconosce l'impronta digitale del suo padrone. Ricordi quella volta che sei sceso dall'aereo, hai ritirato la valigia e ti sei accorto che non avevi più la chiave del lucchetto? Non succederà più. Fatto in lega di zinco e acciaio è figo, tutto liscio, senza pile da cambiare perché è ricaricabile con un comune cavetto micro USB. A leggere le specifiche tecniche può stare in standby fino ad un anno ed è anche resistente all'acqua. Infine, può memorizzare fino a 20 impronte digitali, così puoi condividerlo con altre persone o, addirittura provare ad aprirlo con le dita dei piedi. Ecco tutti i dati: Nome prodotto: NOC LOC Fingerprint Padlock Metodo di apertura: impronta digitale Materiali: lega di zinco e acciaio Lettore di impronta: semiconduttore Alimentazione ricarica: cavo Micro-USB Impronte memorizzabili: 20 Indicatore batteria scarica: punto LED Tipo batteria: 110mAh ricaricabile Livello di resistenza all'acqua: IPX7 Durata in standby: 1 anno Aperture con una ricarica: 2500 volte Dimensioni: 36mm x 18mm x 38mm Il pacchetto include 1 lucchetto. Il prodotto viene spedito dalla Cina.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >