Geek
di Mattia Nesto 29 Aprile 2019

Il Game Boy compie 30 anni, così come la nostra adolescenza

La console portatile di casa Nintendo è il simbolo di una generazione che non vuole crescere: e a noi va bene così

Il 21 aprile 1989 è una data importante e no, non c’entra niente il countdown del crollo del Muro di Berlino. In quella giornata di primavera infatti è stato lanciato sul mercato giapponese una delle console più longeve, importanti e, a suo modo, rivoluzionarie di sempre. Stiamo parlando del Game Boy.

 

Ecco, ora potete avere il vostro tuffo al cuore. Il Game Boy è stato uno strumento rivoluzionario perché è stata la prima console portatile in grado di garantire, per l’epoca, standard di qualità elevati. Dotato di un processore Z80 della Sharp e dotato di un piccolo schermo a cristalli liquidi integrato capace di quattro tonalità di grigio/verde (allegria!) la console di casa Nintendo è entrato immediatamente nel cuore anche di tutti gli Europei e segnatamente di noi italiani. Dal 28 settembre 1990 infatti anche le bimbe e i bimbi di casa nostra hanno potuto giocare con Super Mario Land, il primo titolo “a cassettina” a riscuotere un largo successo.

Nonostante una concorrenza abbastanza spietata ma ormai misconosciuta (qualcuno si ricorda il Gamegear? “Ocio però, son Giochi Preziosi” vi dice niente?! ) Game Boy piano piano è diventato il campione indiscusso delle console portatili. Grazie a videogiochi cult come Castlevania 2: Belmont’s Revenge, Metroid 2: Return of Samus o The Legend of Zelda: Link’s Awakening (a proposito, a giugno uscirà il remake per Nintendo Switch e noi, già ora, non stiamo più nella pelle nel volerlo giocare ) il Game Boy è stata LA CONSOLE da possedere a tutti i costi nella prima metà degli anni Novanta e oltre.

Con l’arrivo in tutto il mondo del fenomeno Pokemon, gli omonimi Pokemon Rosso e Blu sono diventati, ben presto, i titoli che, praticamente, tutti possedevano. Grazie al mitologico cavetto ogni cortile, piazza o luogo più o meno pubblico era invaso da ragazze e ragazzi che si scambiavano i Pokemon.

Fenomeno sociale vero e proprio il Game Boy è stato anche, in qualche misura, una presenza costante nella cultura pop del periodo. Infatti la Fiorentina ha brandizzato una versione speciale del Game Boy che oggi potete trovare ad un prezzo “non proprio modico” in vendita su Subito.it.  Tra l’altro il trentennale del Game Boy ha fatto (ri)scattare una vera e propria mania con tutti i server dei vari rivenditori online affollati di richieste nostalgiche. Sempre su Subito.it si sono registrate un picco di ricerche aumentate del 72% nelle sole prime due settimane di aprile. Una prova di più per certificare come no, non usciremo mai veramente dagli anni Novanta.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
24,99 €

Lucchetto ad impronta digitale

Ecco il lucchetto più intelligente che c'è. Per aprirlo non servono chiavi, ma basta la tua impronta digitale. Il lucchetto smart è prodotto dall'azienda cinese Xiaomi, che sforna ogni anno ottimi prodotti di elettronica di consumo. Si apre grazie al semplice tocco delle dita, perché riconosce l'impronta digitale del suo padrone. Ricordi quella volta che sei sceso dall'aereo, hai ritirato la valigia e ti sei accorto che non avevi più la chiave del lucchetto? Non succederà più. Fatto in lega di zinco e acciaio è figo, tutto liscio, senza pile da cambiare perché è ricaricabile con un comune cavetto micro USB. A leggere le specifiche tecniche può stare in standby fino ad un anno ed è anche resistente all'acqua. Infine, può memorizzare fino a 20 impronte digitali, così puoi condividerlo con altre persone o, addirittura provare ad aprirlo con le dita dei piedi. Ecco tutti i dati: Nome prodotto: NOC LOC Fingerprint Padlock Metodo di apertura: impronta digitale Materiali: lega di zinco e acciaio Lettore di impronta: semiconduttore Alimentazione ricarica: cavo Micro-USB Impronte memorizzabili: 20 Indicatore batteria scarica: punto LED Tipo batteria: 110mAh ricaricabile Livello di resistenza all'acqua: IPX7 Durata in standby: 1 anno Aperture con una ricarica: 2500 volte Dimensioni: 36mm x 18mm x 38mm Il pacchetto include 1 lucchetto. Il prodotto viene spedito dalla Cina.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >