Geek
di Mattia Nesto 31 Luglio 2020

Il videogioco di Marvel Avengers sembra proprio una figata

Il nuovo progetto di Square Enix sui supereroi Marvel non ci aveva tanto convinto. Fino a oggi

C’è un momento esatto in cui, in gran parte, abbiamo mollato gli ormeggi e siamo partiti per la crociera della fantasia. E cioè quando, durante il secondo War Table dedicato alla presentazione della Open Beta di Marvel Avengers, il nuovo faraonico progetto di Square Enix dedicato ai supereroi più famosi dell’orbe terracqueo, hanno mostrato l’ultimate-weapon, la mossa finale di Iron Man. Stiamo parlando dell’iconico Hulkbuster, ovvero il potenziamento dell’armatura di Tony Stark originariamente concepito per “placare” la furia del gigante verde Hulk ma poi usato in tante, tantissime avventure a fumetti e al cinema.

Ecco per comprendere quanto ci abbia convinto questa nuova presentazione di Marvel’s Avengers vi basti sapere che, in attesa delle open beta che verranno rilasciate in tre fasi, la prima su PlayStation 4 il 7 agosto per coloro i quali hanno già pre-ordinato il gioco, poi il 14 agosto per gli utenti Xbox e PC che hanno preordinato il gioco mentre per i giocatori PS4 sarà una open beta e, infine, il 21 agosto “liberi tutti” e open beta su tutte le piattaforme, non stiamo più nella pelle. Non stiamo più nella pelle perché abbiamo ammirato un titolo che, innanzi tutto, non ha avuto paura e timore di mostrarsi lungamente (e con le beta che scalpitano potremo “spolparlo” a dovere) ma anche che, rispetto sia alle ormai arcaiche prove che abbiamo fatto alla Milan Games Week e alle ultime presentazioni, pare proprio essere migliorato tantissimo.

Anzi leggendo e spulciando un po’ i forum e i canali Twitch delle principali testate italiane e straniere l’accoglienza da parte del pubblico e della critica a questo secondo War Table è stata decisamente positiva. Positiva perché nel filmato di quasi mezz’ora proposto un paio di giorni fa si è visto tantissimo gameplay, con la possibilità di realizzare una squadra di quattro supereroi a scelta tra un roster al momento limitato ma che, nei prossimi mesi, si andrà via via ad arricchire. Sia che si scelga Iron Man o Hulk oppure Vedova Nera (che nelle sequenze di gamplay si è dimostrata, a nostro avviso, veramente stimolante e interessante da videogiocare, con il suo approccio in stile third person shooter e la possibilità di hackerare le componenti elettroniche presenti sulla mappa di gioco) il livello di customizzazione e personalizzazione dei vari personaggi è elevato, con l’ovvia ma non scontata possibilità di realizzare dei veri e propri “cosplay” dei supereroi provenienti dagli albi a fumetti o dalle avventure cinematografiche che li hanno visti protagonisti.

Ma dicevamo del gameplay, che è stata forse la cosa più impattante di tutte. Già disponibile nella beta di prossima pubblicazione, si avrà modo di giocare infatti venti missioni più altre in cooperative e se le “promesse” del video saranno mantenute ci sarà da diversi. Già perché l’azione su schermo, anche se in certi frangenti un po’ troppo concitata (apparendo di difficile controllo anche per i giocatori più esperti) è cinematografica e bellissima da vedere, con modelli poligonali ben affinati e shader, effetti di luce e esplosioni realizzati ad arte. In più i menu, che abbiamo potuto vedere solo di sfuggita ma abbastanza a lungo per notare certi particolari, ci sono parsi approfonditi e ricchi di statistiche per quello che è, a conti fatti, un action-rpg concepito come in “game as a service”, cioè come un titolo che, nel corso degli anni, verrà ampliato e allargato con nuove missioni, contenuti, opzioni e, perché no, personaggi. Non sappiamo se tutti i contenuti saranno gratuiti o se, come probabile, ci saranno season-pass o altri metod, però l’interesse c’è tutto no?

L’avventura in più sarà, com’è ovvio che sia per un titolo con queste caratteristiche, per un approccio multigiocatore tuttavia l’esperienza potrà essere vissuta anche in single-player, con la possibilità di sfruttare l’intelligenza artificiale per guidare gli altri eroi che ci affiancheranno in battaglia.

Personaggi come Hawkeye, Occhio di Falco, la new-entry del party e a cui sarà dedicata un’intera compagna. Insomma a conti fatti Marvel’s Avengers da un progetto un po’ fumoso e troppo troppo derivativo e suddito del Marvel Cinematic Universe, oggi appare come qualcosa di ricco di personalità, ricchezza di contenuti e profondità di gameplay. Sicuramente per avere un giudizio completo occorrerà provarlo pad alla mano e nella sua versione definitiva, in uscita il prossimo 4 settembre su tutte le piattaforme. Nel frattempo, in questo insolito agosto, verremo travolti dalla voglia, febbrile, di provarli tutti questi supereroi in calzamaglia e pixel no?

Marvel’s Avengers

Compra | Amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
24,99 €

Lucchetto ad impronta digitale

Ecco il lucchetto più intelligente che c'è. Per aprirlo non servono chiavi, ma basta la tua impronta digitale. Il lucchetto smart è prodotto dall'azienda cinese Xiaomi, che sforna ogni anno ottimi prodotti di elettronica di consumo. Si apre grazie al semplice tocco delle dita, perché riconosce l'impronta digitale del suo padrone. Ricordi quella volta che sei sceso dall'aereo, hai ritirato la valigia e ti sei accorto che non avevi più la chiave del lucchetto? Non succederà più. Fatto in lega di zinco e acciaio è figo, tutto liscio, senza pile da cambiare perché è ricaricabile con un comune cavetto micro USB. A leggere le specifiche tecniche può stare in standby fino ad un anno ed è anche resistente all'acqua. Infine, può memorizzare fino a 20 impronte digitali, così puoi condividerlo con altre persone o, addirittura provare ad aprirlo con le dita dei piedi. Ecco tutti i dati: Nome prodotto: NOC LOC Fingerprint Padlock Metodo di apertura: impronta digitale Materiali: lega di zinco e acciaio Lettore di impronta: semiconduttore Alimentazione ricarica: cavo Micro-USB Impronte memorizzabili: 20 Indicatore batteria scarica: punto LED Tipo batteria: 110mAh ricaricabile Livello di resistenza all'acqua: IPX7 Durata in standby: 1 anno Aperture con una ricarica: 2500 volte Dimensioni: 36mm x 18mm x 38mm Il pacchetto include 1 lucchetto. Il prodotto viene spedito dalla Cina.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >