Stevie Wonder ringrazia Steve Jobs per i-Pad e i-Phone

Geek
di Stefano Yamato 19 settembre 2011 10:59
Stevie Wonder ringrazia Steve Jobs per i-Pad e i-Phone

Nessun dubbio che Apple abbia rivoluzionato la vita sociale del mondo occidentale, ma se ci fosse ancora bisogno di una testimonianza, ecco l’ennesima arrivare direttamente da Stevie Wonder. Il popolare cantautore americano, cieco fin dalla nascita, ha pubblicamente reso omaggio a Steve Jobs per aver creato iPhone e iPad, rendendoli handicap-friendly.

In una sua apparizione al festival Echoplex di Loas Angeles, ha elogiato in particolare la funzione VoiceOver che consente agli utenti non vedenti di ascoltare la descrizione di ciò che viene selezionato sul touch screen, così come la possibilità di usare una tastiera bluettoth abilitata al codice braille.

Nel video, Stevie Wonder recita una vera e propria poesia-preghiera per la Apple, per aver prestato attenzione a coloro che solitamente vengono tagliati fuori dal mercato del largo consumo e considerati un target poco profittevole. Una dichiarazione sentita ed emozionata, che dimostra quanto la tecnologia possa davvero cambiare la vita alle persone, tutte, se pensata in modo accessibile.

Insomma, la Apple continua a mietere successi, continuando la sua campagna di marketing quasi senza investimenti, con sempre più testimonial che aderiscono in modo spontaneo e sincero al suo marchio, promuovendone i prodotti gratuitamente.

Di seguito il video che testimonia il pubblico ringraziamento di Stevie Wonder a Steve Jobs. Le sue parole esatte:

Voglio tendere la mano ad una persona che in questo momento ha seri problemi di salute. La sua azienda ha raccolto la sfida di rendere la tecnologia un bene accessibile a chiunque. Una persona a cui sta a cuore il futuro del mondo ed ha il desiderio di farlo progredire: Steve Jobs. Perchè non c’è nulla su iPhone o iPad che voi possiate fare e che anche io non possa fare.  Infatti, io posso parlare con voi, voi potete guardarmi e io posso fare tutto ciò che di cui ho bisogno, mentre voi nemmeno sapete cosa sto facendo. Yeah!

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)