Più di 1000 sassi sono stati dipinti e poi nascosti, per una caccia al tesoro creativa e divertente

Un’intera famiglia se l’è scelto come hobby per un anno intero e ha nascosto i sassi in giro, per una sorta di Pokemon Go della vita vera

Grafica
di Simone Stefanini facebook 23 settembre 2016 14:21
Più di 1000 sassi sono stati dipinti e poi nascosti, per una caccia al tesoro creativa e divertente

Gli hobby che comprendono tutta la famiglia, possono essere di una noia mortale. Quei momenti genitori figli che a lungo andare risultano forzati e per niente divertenti. Beh, non è certo il caso di Aaron Zenz, che con la sua famiglia ha trasformato in adorabili mostriciattoli più di 1000 sassi.

Aaron ha la fortuna di avere ben sei figli, di età comprese tra i 5 e i 17 anni, quindi per lui è stato piuttosto semplice impiegare tutta la sua famiglia in quest’opera colossale, anche se in miniatura. Tutti i sassi sono diventati delle facce buffe o spaventose, ma sempre tenere, con gli occhietti stralunati e le bocche pronte a far paura.

Con tutto questo ben di dio, la famiglia ha deciso di andare a Gran Rapids, in Michigan, dove si tiene il più grande ArtPrize del mondo, una competizione in cui vince l’artista più bravo. In quel contesto, Aaron e i suoi figli hanno nascosto le loro creazioni per tutta la città, in modo che i fotografi dovessero fare una sorta di caccia al tesoro per poterli trovare e immortalare.

 

1000-rocce-dipinte-5 bored panda

 

Non solo, ognuno di questi sassi è stato dipinto con il suo clone perfetto e la metà di essi sono esposti al Children’s Museum, in cui i bambini possono scovarli tutti, in una sorta di Pokemon Go della vita vera. Niente male.

 

1000-rocce-dipinte-4 bored panda

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)